Seguici con il Feed Rss

Post in evidenza

Tecniche Di Memoria

TECNICHE DI MEMORIA E METODO DI STUDIO Questa guida è il risultato di un corso sulle tecniche di memoria seguito ai tempi dell’università...

giovedì 20 dicembre 2012

Insegnare con le mappe: un lavoro documentato di storia

Una vastissima letteratura testimonia quanto sia importante nella didattica l'uso delle mappe.
Parlando di mappe spesso si fa riferimento ad ogni forma di schematizzazione o razionalizzazione dei contenuti di apprendimento; qui, però, ci riferiamo in modo particolare a mappe mentali o a mappe concettuali: 

- Nel primo caso si intendono schematizzazioni a ramo che seguono più o meno fedelmente la suddivisione del testo in capitoli, paragrafi, capoversi, con l'aggiunta di clip-art o disegni personali dello studente;

- Nel secondo caso, invece - a proposito di mappe concettuali - si tratta di schematizzazioni che vanno oltre la suddivisione degli argomenti data dal libro, collegando i concetti secondo nessi logici, che possono essere di temporalità, causa-effetto, similarità etc...

Figura 1
Documento di seguito un'attività svolta in una classe V elementare che riguarda le forme di governo nelle poleis di Sparta e Atene.

1. All'inizio l'insegnante, in una lezione frontale ma partecipata, mostra una modalità di schematizzazione della democrazia ateniese. Fig. 1

I ragazzi si sono limitati a seguire, intervenire, suggerire e ricopiare sul loro quaderno, in una pagina suddivisa a metà, la mappa concettuale.

2. Nella seconda fase, a partire dalla pagina del loro libro, i ragazzi hanno tentato autonomamente di realizzare una loro mappa concettuale sull'oligarchia spartana, con l'intento finale di paragonare le due forme di governo.
 In questa seconda fase hanno lavorato in modo cooperativo a gruppi di 2, con la possibilità di chiedere l'aiuto dell'insegnante. 

Il lavoro è stato lento, a volte faticoso, ma molto motivante! 

Nelle figure 2 e 3 sono riportati i TENTATIVI dei ragazzi nel tentativo di realizzare una mappa concettuale coerente.


Figura 3
Figura 2

3. Dopo modifiche, cancellature, riletture del testo etc., i ragazzi, in gruppi omogenei, hanno realizzato la loro mappa, piuttosto univoca per la semplicità dell'argomento, sull'oligarchia spartana. Figura 4


Figura 4

Un'attività come questa è importantissima per lo sviluppo di competenze cognitive superiori dell'alunno, poiché lo obbliga a pensare secondo criteri diversi dalla deleteria memorizzazione meccanica, spronandoli a vedere, costruire, smontare e collegare il loro apprendimento.

Di seguito riportiamo, inoltre, mappe mentali (dunque costruite ramificando fedelmente la suddivisione in capitoli e paragrafi del testo) realizzate da alunni della classe II della scuola secondaria di I grado, studiando l'età di Elisabetta I d'Inghilterra e Filippo II di Spagna.

La loro realizzazione segue criteri diversi - e per molti versi più semplici - delle mappe concettuali, perché, del resto, viene utilizzata essenzialmente per memorizzare argomenti, soprattutto utilizzando tecniche di memoria.


II media - La Spagna di Filippo II
II media - La Spagna di Filippo II
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...