Seguici con il Feed Rss

Post in evidenza

Tecniche Di Memoria

TECNICHE DI MEMORIA E METODO DI STUDIO Questa guida è il risultato di un corso sulle tecniche di memoria seguito ai tempi dell’università...

mercoledì 13 giugno 2012

14 modi infallibili per allevare un non lettore - da "Leggimi forte"

Allevare buoni e appassionati lettori è una responsabilità importante di educatori e genitori. Gli atteggiamenti che si hanno tra le mura domestiche, le convinzioni sulla lettura, le abitudini che si trasmettono in casa possono favorire o ostacolare la tendenza a leggere di bambini e ragazzi. 

Vi sono dei sistemi "scientificamente provati" per far disaffezionare un ragazzo o un bambino alla lettura, facendo sì che arrivi a preferire altre passioni, altri passatempi, al posto dei un buon libro e di una buona storia entro cui tuffarsi. Chi allontana dalla lettura - e può sembrare un paradosso - a volte siamo proprio noi educatori, insegnanti, genitori.

Nel libro "Leggimi Forte" vi sono 13 modi infallibili per allontanare un ragazzo dalla lettura; a questi 13, Alessandro D'Avenia, noto scrittore (vedi "Cose che nessuno sa") ed insegnante, ne aggiunge un altro, il numero 14.

Guardiamo insieme questa serie di azioni e atteggiamenti da... evitare assolutamente:

1) Non farsi mai vedere leggere dai bambini
2) Installare un apparecchio televisivo o un computer in ogni camera della casa (senza dimenticare la cucina e le camere da letto)
3) Riprendere severamente il bambino ogni volta che pronuncia male una parola o sbaglia a declinare un verbo
4) Programmare attività extrascolastiche per ogni giorno della settimana, perché il bambino non corra rischi di annoiarsi
5) Buttare via tutti i libri con le figure non appena il bambino impara a leggere: non devono più piacergli!
6) Rifiutarsi di giocare a scarabeo o ad altri giochi con le parole. Troppo noiosi!
7) Ricompensare il bambino che legge qualche pagina con piccoli regali. Figurine di calciatori, sorpresine di plastica e dolciumi funzionano bene. Ancor meglio una mancetta in denaro
8 ) Ritenere che ai bambini leggere non possa piacere. E' ben noto, infatti, che i libri per bambini servono solo per imparare a leggere, per fornire buoni esempi e per insegnare le buone maniere
9) Usare solo lampadine da 15 watt per tutte le lampade di casa
10) Non rileggere MAI, per nessuna ragione lo stesso libro. Una volta deve essere più che sufficiente per capire quello che c’è da capire
11) Non permettere MAI al bambino di ascoltare libri registrati su cassetta o cd. Potrebbe non imparare mai a leggere!
12) Assicurarsi che il bambino legga solo libri importanti e difficili. I libri facili sono una totale perdita di tempo. Ancor peggio, naturalmente i fumetti.
13) Vietare nel modo più tassativo di leggere a letto.
14) Non accoccolatevi mai nel vostro soggiorno, la sera, una volta alla settimana, tutti insieme, per leggere ad alta voce un libro (ci vuole la voce del papà) anche solo per mezz’ora. Piuttosto guardate la televisione.
Dalla lettura ad alta voce alle indicazioni sui tempi e i luoghi; dalla risposta a domande come "Perché per un bambino è così importante sentir rileggere tante volte la stessa storia?" e "Come creare l'incanto della lettura?", ai 13 modi per allevare un non lettore. Sezioni dedicate al teatro e alla poesia e, infine, un elenco ragionato dei libri per l'infanzia consigliati.
Il Libro ti interessa?



lunedì 4 giugno 2012

Matematica con... Pitagora!

Non ci riferiamo in questa occasione al noto filosofo e matematico greco; piuttosto citiamo un sito molto utile per apprendere la matematica rivolto a studenti e docenti di scuola secondaria di I grado: Pitagora, appunto.

A gestirlo è Luciano Porta, docente di matematica e scienze nella scuola secondaria di I grado, matematico ed esperto di didattica della matematica e delle scienze.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...