Seguici con il Feed Rss

Post in evidenza

Tecniche Di Memoria

TECNICHE DI MEMORIA E METODO DI STUDIO Questa guida è il risultato di un corso sulle tecniche di memoria seguito ai tempi dell’università...

lunedì 24 giugno 2013

Diventare più intelligenti? Si può fare!

Iniziamo col citare la fonte, tanto per rispettare i copirights: Focus n. 233 del marzo 2012.

Nella nota rivista compare un interessante articolo secondo cui, seguendo 30 accorgimenti, è possibile incrementare il proprio livello di intelligenza. Vediamoli in sintesi, con qualche osservazione in aggiunta:

1. Lascia vagare la mente. Saltare qua e là con il pensiero, soprattutto inconsapevolmente, permette di aumentare il livello di concentrazione e di generare idee innovative.

2. Gioca con i videogames. Giocare con i viedogames può migliorare i riflessi, ridurre pensieri ostili (perché sposta l'attenzione altrove), e permette di svolgere più attività nello stesso tempo.
Naturalmente, come dimostrano anche diversi casi di cronaca, un eccesso nell'uso dei videogames può portare ad un innalzamento del livello di stress e in qualche caso anche a patologie nervose. Come sempre serve un buon dosaggio e autodisciplina.

3. Rimanda le gratificazioni. Chi riesce a rimandare la gratificazioni, magari trovando delle distrazioni che permettono di posticipare il premio, ottiene a lungo andare maggiori risultati di chi proprio... non sa rinunciare a viziarsi!

4. Diventa esperto di qualcosa. In altre parole si tratta di coltivare le proprie passioni, farlo senza remore, per imparare a sentirsi competenti, efficaci, realmente capaci in ciò che ci appassiona più di ogni altra cosa.

5. Esprimi le tue opinioni. Impara a dire quello che pensi, magari a voce, al lavoro, con gli amici; oppure scrivendo le tue considerazioni nelle recensioni di libri o commentando gli articoli di giornale sui quotidiani on line. A lungo andare darà consapevolezza del proprio pensiero e fluidità nell'espressione.

6. Bevi. Non si tratta di far uso di alcolici. Si tratta di bere tanta acqua, perché la disidratazione porta il cervello a fare più fatica.

7. Fai sport, muoviti. Non si sa bene la motivazione scientifica, ma è riscontrato che fare attività fisica porta ad aumentare il battito cardiaco, e la coordinazione dei movimenti migliora le prestazioni mentali.

8. Ascolta chi non la pensa come te. E' provato che leggere o ascoltare le idee altrui in contrasto con le proprie opinioni rende il pensiero molto più "aperto", anche se si resta poi con le proprie convinzioni.

9. Scarica le conferenze TED. Il TED (Tecnologia, intrattenimento, design) è il luogo di ritrovo delle menti più brillanti e creative del pianeta, in cui ogni anno vengono presentate idee innovative in vari ambiti. E' possibile ascoltare le conferenze di presentazione dei brevetti su www.ted.com.

10. Dormi bene. Solo in qualche caso la storia ci presenta personaggi straordinari poco inclini alle grandi dormite. In realtà un congruo numero di ore di sonno aiuta il cervello a lavorare meglio, ad elaborare le informazioni apprese ed immagazzinate durante il giorno. Si ricorderà il tutto più facilmente.

11. Cancella il sorriso. Meglio specificare: è naturlamente un valore aggiunto la persona che sorride, in termini di positività, di accoglienza della persona che ha di fronte, di generale approccio alla vita. Tuttavia, nei contesti di apprendimento, si dimostra che assumere un'espressione accigliata, concentrata, rende il modo di pensare più scettico e analitico.

12. Assisti ai festival letterari. Presentazioni di libri, saggi, romanzi sono tutte occasione per stimolare le proprie cellule grigie.

13. Cementifica i tuoi ricordi. Associa la cosa che vuoi ricordare a un'immagine forte. A questo proposito esistono diverse tecniche di memoria che si basano sull'associazione di idee. 

14. Usa la "tecnica del pomodoro". E' una tecnica inventata da Francesco Cirillo negli anni '80. Si tratta di utilizzare un qualsiasi cronometro, ma certo non per cuocere pomodori!!! Si divide il proprio impegno in blocchi da 25 minuti ciascuno, in modo da aumentare concetrazione, produttività e abilità mentale. Una risorsa simile è la "Legge di Parkinson".

15. Spegni lo smartphone. Leggere in continuazione le mail o gli sms dal proprio smartphone distrae e riduce la produttività. E' utile ogni tanto spegnere lo smatphone e concentrarsi su quello che si sta facendo. Nel caso, c'è anche una interessante applicazione chiamata Freedom, che permette di bloccare l'accesso ad internet per 8 ore. Ci si può quindi concentrare in quello che si sta facendo.

16. Impara una lingua. Studiare una nuova lingua, a quanto pare, allena la corteccia prefrontale, che sovrintende alle emozioni e alle decisioni. 

17. Segui su Twitter le idee di persone intelligenti. C'è sempre da imparare da pensieri, massime, riflessioni di chi ne sa più di noi, anche per interpretare la nostra quotidianità.

18. Lavora a maglia. Cimentarsi in attività manuali, come ad esempio lavorare a maglia, aiuta ad affinare anche le proprie capacità di apprendimento. Un suggerimento.

19. Visita le mostre. Interessarsi all'arte senza dubbio fa apperire intelligenti agli occhi degli altri. In realtà, mentre si pensa di "apparire" intelligenti si diventa intelligenti davvero, poiché l'arte figurativa aiuta a rilassarsi e a concentrarsi su cose davvero importanti.

20. Mangia cioccolata amara. Migliora la memoria perché, come anche il tè e il vino rosso, contiene flavonoidi. Si consiglia di non esagerare.

21. Ricorda al momento giusto. Evita che le tue scadenze e i tuoi pensieri ti affollino il cervello. Mettili invece "in fila" e tirali fuori al momento opportuno, poco prima che ti servano, quando cioè è il momento di affrontarli.

22. Alterna città e campagna. Vivere in grandi città è stimolante ma distrae spesso. Dedicarsi del tempo da trascorrere in mezzo alla natura, con lunghe passeggiate, non può che far bene alla nostra mente.

23. Leggi i classici. I testi antichi - o comunque diversi dalla narrativa contemporanea - hanno una complessità tale da impegnare molto il nostro cervello.

24. Bevi caffè. E' dimostrato che chi beve caffè è meno propenso alla depressione e ha migliori risultati nella memorizzazione a breve termine. Anche in questo caso è sconsigliato abusarne.

25. Segui dei super-corsi sul web. Grandi università - in Italia la Federico II di Napoli - condividono su iTunes le lezioni accademiche. Seguirle è un ottimo stimolo per l'intelligenza.

26. Gioca a Scarabeo. Giochi di parole come questo permettono di aumentare le sinapsi del cervello e rendono il pensiero più elastico e dinamico.

27. Suona o canta. Suonare o cantare fa bene, migliora infatti l'attività di alcune parti del cervello che controllano la memoria e la coordinazione (in una puntata di Quark, qualche tempo fa, veniva dimostrata la maggiore voluminosità di alcune parti del cervello dei musicisti).

28. Non ti abbuffare. Mangia meno grassi, ne vale il tuo livello di memoria e concentrazione.

29. Conosci il tuo cervello. Leggere qualche articolo sul funzionamento del cervello (la memoria, la concentrazione, le emozioni etc... ) permette di migliorare le proprie prestazioni, eliminando tanti pregiudizi che portano a intraprendere tecniche e strade sbagliate. Si tratta, in pratica, di abilità metacognitive.

30. Scrivi a mano. E' ovvio che con i pc è diventata abitudine scrivere con la tastiera. Eppure tornare di tanto in tanto a scrivere a mano, impugnando una cara e desueta penna, aiuta a concentrarsi (anche sull'ortografia) e si memorizza con più facilità. Care, vecchie abitudini!!!

Di seguito trovi il video:


Buona parte dei contenuti sono presi e rivisitati dalla rivista Focus
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...