Seguici con il Feed Rss

Post in evidenza

Tecniche Di Memoria

TECNICHE DI MEMORIA E METODO DI STUDIO Questa guida è il risultato di un corso sulle tecniche di memoria seguito ai tempi dell’università...

mercoledì 19 giugno 2013

Tecniche di memoria - lez. 7 - Lo schedario mentale 0 - 25: il tuo cervello diventa una banca dati


Con quello che imparerai in questa lezione e nelle successive sarai in grado di fare cose straordinarie, che ti permetteranno, con un minimo di impegno e applicazione, di imparare decine o centinaia di parole nell'esatto ordine in cui ti vengono dettate. Dalla prima all'ultima o viceversa; partendo dalla parola sarai in grado di ricordare la sua esatta posizione nell'elenco, oppure dall'elenco individuerai la parola senza possibilità di errore.

Per fare tutto ciò è necessario memorizzare lo schedario mentale, vale a dire un elenco di numeri con le corrispondenti immagini. 
Lo schedario che ti proponiamo arriverà fino a 100 schede, suddiviso in 4 gruppi da 25  schede ciascuno, che dovrai memorizzare con molta attenzione. 
Una volta capito il meccanismo, potrai tu stesso inventare altre schede fino al numero che vorrai (200, 300, 1000), anche se ai fini pratici 100 schede bastano ed avanzano.

Per capire l'utilità dello schedario mentale dobbiamo immaginarlo come se fosse un enorme armadio con 100 scomparti - tanti quante sono le schede; potrebbe anche averne
solo 25 o meno se non abbiamo bisogno di tutti e 100 - e in ciascuno scomparto di volta in volta inseriamo le idee, le parole e i concetti che dobbiamo ricordare. E' un grande catalogatore in cui vengono inseriti i contenuti da memorizzare attraverso - e questo lo vedremo in seguito - un perfetto sistema di associazioni di immagini.

Utilizzando correttamente lo schedario mentale, dopo aver memorizzato 100 elementi avremo la sicurezza di non dimenticarne nessuno, di tenere a mente l'ordine esatto in cui è avvenuta la memorizzazione senza alcuna possibilità di errore. All'inizio può accadere, soprattutto quando si utilizza la tecnica le prime volte, che qualche parola o concetto non sia stato memorizzato con il giusto procedimento; con l'esercizio, tuttavia, la memorizzazione risulterà perfetta e impeccabile. 

Lo schedario consiste in un elenco di numeri, ciascuno associato ad una immagine corrispondente.
Come avviene la scelta dll'immagine da associare al numero? 
Semplice: attraverso la conversione fonetica del numero, scegliendo l'immagine più adatta che lo richiama. 
Prendiamo ad esempio la scheda numero "0": al numero zero, secondo la conversione fonetica, corrispondono i suoni "s", "sc", "z". 
Scegliamo per comodità il suono "sc" e creiamo la parola "sci" con la rispettiva immagine.
Certo, al numero "0" avremmo potuto associare la parola "zoo", "suo", "suoi", "ascia", ma è sempre da preferirsi laparola concreta di più facile memorizzazione: ma tra "suo" e "sci" è certo molto più semplice visualizzare la parola "sci"!!!

Questo ricordalo sempre: ricondurre le visualizzazioni di immagini ad oggetti concreti che siano semplici da immaginare a da tenere a mente.

Di seguito ti vengono proposte le prime 25 schede dello schedario mentale in un filmato ideato da Studia Con Successo (il mio precedente blog). Per il momento devi solo rilassarti e memorizzarle; puoi anche farlo a gruppi di 10 e 5. La prossima volta te ne proporremo altre 25 che imparerai con lo steso sistema e successivamente inizieremo ad utilizzarle nella pratica. Riuscirai così a stupire le persone che conosci mandando a memoria 50 parole che loro ti detteranno.
Alla loro domanda: "Che parola c'è al numero 36?", tu risponderai esattamente dopo aver pensato per meno di 2 secondi. 

Guarda con attenzione il filmato seguendo le istruzioni che trovi di seguito!

Ora rilassati e memorizza le prime 25 schede dello schedario mentale che hai di seguito.
Dopo aver effettuato a mente la conversione fonetica (che devi necessariamente aver imparato nelle lezioni precedenti) fai l'associazione mentale e osserva ciascuna immagine della scheda con la maggiore attenzione possibile, soffermandoti su ogni particolare. 

Dopo le prime 10 schede può essere utile bloccare il filmato e ripassarle a mente dall'inizio. Quando avrai la certezza di ricordarle perfettamente prosegui con le 10 schede successive.

A questo punto ripassa di nuovo a mente, con la solita tecnica della conversione fonetica, le prime 20 schede. Preparati poi per le ultime 5.

Dopo di che memorizza le ultime 5. Arrivato al termine, tenendo sempre gli occhi chiusi, ripetile tutte a mente. Ripassale una volta anche nei prossimi giorni: sarà un ottimo collante che ti permetterà di non dimenticarle più.


Di seguito il video sullo schedario mentale dal mio canale youtube




Ci vediamo alla prossima lezione, con altre 25 schede e le prime applicazioni pratiche.
Buon Lavoro!

E' vietata la riproduzione, anche parziale, delle informazioni qui contenute.
 Le violazioni saranno perseguite a norma di legge.
 E' consentita la sola segnalazione tramite link.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...