Seguici con il Feed Rss

Post in evidenza

Tecniche Di Memoria

TECNICHE DI MEMORIA E METODO DI STUDIO Questa guida è il risultato di un corso sulle tecniche di memoria seguito ai tempi dell’università...

giovedì 6 giugno 2013

Trovare la concentrazione per il lavoro e lo studio: la tecnica del mandarino

Inutile soffermarci troppo sull' importanza della concentrazione, sia nello studio che in qualsiasi altro tipo di attività "mentale". Sappiamo bene, infatti, quanto cambi il rendimento nello svolgere compiti se si è o no concentrati: la concentrazione ci porta a canalizzare le nostre energie fisiche e mentali su un determinato obiettivo; ci permette di attenuare, se non di eliminare,le distrazioni esterne che non hanno nulla a che vedere con il nostro scopo.

Alla base della concentrazione vi sono molti fattori, che vedremo in altri articoli. Il più importante è certamente lamotivazione: più è forte la spinta verso un risultato, la passione per ciò che faccio, la creatività che impego,tanto più sarà intensa la mia concentrazione.

A volte però, nonostante la motivazione, si perde di concentrazione per stress, stanchezza, monotonìa...

Può soccorrerci, allora, la TECNICA DEL MANDARINO. E' molto semplice e basta seguire alcuni semplici passaggi.

 - Immagina, innanzitutto, di tenere in mano un mandarino immaginario
Proprio così: non dovrai prenderlo realmente, dovrai solo immaginare di averlo in mano e di osservarne tutti i più piccoli paricolari: il peso, la forma della buccia, il colore, la temperatura, se è umido o secco, se ha foglie...

Adesso immagina di cambiare mano: passa il mandarino nell'altra mano, continua ad osservarlo attentamente nei più minuti particolari, pensa di tenerlo con le sole dita e di farlo girare.

- Ora fai in modo che il mandarino immaginario si ritrovi nella mano con cui scrivi abitualmente, prendilo eposizionalo dietro la tua nuca. Lascialo lì: il mandarino, che è magico oltre ad essere immaginario, non cadrà, ma resterà lì e fluttuerà dietro la tua nuca.
Chiudi gli occhi per qualche istante e immagina intensamente il mandarino dietro la tua nuca che galleggia; immaginalo anche con tutti i particolari che avevi notato tenendolo in mano.

- A questo punto, oltre che concentrato dovresti essere anche molto rilassato.

Ultimo passo: tenendo sempre gli occhi chiusi immagina di avere un campo visivo così ampio da poter guardare con un solo colpo d'occhio tutto l'ambiente in cui ti trovi, come se fossi in grado di osservare ciò che ti circonda a 360 gradi.
- Ora apri gli occhi, recupera il tuo senso di realtà e  mettiti a studiare ... o a lavorare :)


Copyrights 2013 - Guamodì Scuola

E' vietata la riproduzione, anche parziale, delle informazioni qui contenute.
 Le violazioni saranno perseguite a norma di legge.
 E' consentita la sola segnalazione tramite link.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...