Seguici con il Feed Rss

Post in evidenza

Tecniche Di Memoria

TECNICHE DI MEMORIA E METODO DI STUDIO Questa guida è il risultato di un corso sulle tecniche di memoria seguito ai tempi dell’università...

venerdì 27 dicembre 2013

Valorizzarsi in classe e aumentare la propria autostima: proposta di attività per gli alunni/studenti

Descrivo di seguito un'ottima attività da svolgere in classe per migliorare la stima di sé e per rafforzare i rapporti umani tra gli alunni. Ciò è utile per favorire l'instaurarsi di rapporti sereni e costruttivi all'interno della classe, favorendo il benessere e creando solidi legami di amicizia e collaborazione. L'attività è particolarmente utile per i docenti che intendono adottare metodologie riconducibili all'apprendimento cooperativo/collaborativo.

Un lavoro del genere si può svolgere in tutte le scuole di ogni ordine e grado, ovviamente a livelli diversi.

Titolo: Metto nello zaino - Metto nella valigia (si può chiamare in entrambi i modi)
Tempi: l'attività dura un minimo di 30 minuti, può arrivare a durare anche un'ora e più a seconda degli sviluppi che l'insegnante può decidere di volta in volta.
Svolgimento: l'insegnante distribuisce un foglio bianco A4 ogni due alunni, i quali provvederanno poi a dividerli a metà e a prenderne una ciascuno.
Un esempio del lavoro svolto
L'insegnante disegna alla lavagna una valigia (in modo semplice, stilizzato) oppure uno zaino, se agli alunni piace di più (disegnare la valigia è molto più semplice); l'importante è che la valigia o lo zaino abbia un manico spesso all'interno del quale ciascun alunno scriverà il proprio nome. Ogni alunno disegnerà con la matita la propria valigia sul suo personale foglietto. 
Fatto questo arriva il momento degli alunni: ciascuno passerà il foglietto al vicino di banco alla propria destra; i foglietti gireranno così, se la classe è disposta in cerchio (posizione consigliabile), in senso antiorario (si può fare il contrario, naturalmente). Ognuno dovrà scrivere all'interno dello spazio della valigia una qualità o una dote del compagno di classe di cui trova il nome sulla valigia (Es. Simpatico, altruista, coraggiosso, generso, geniale... etc.). Fatto questo passerà il foglietto al compagno vicino che farà altrettanto e così via. Terminato il giro il proprietario della valigia/foglietto tornerà in possesso del suo foglio pieno zeppo di qualità positive che possiede. A questo punto si può fare un altro giro, in cui le qualità positive raddoppieranno, oppure si può discutere subito su quanto emerso.

L'attività diventa interessante: vedrete le facce sorridenti e compiaciute anche degli alunni con bassissima autostima, altri chiederanno chi è stato ad attribuirgli quella particolare qualità e discuteranno tra loro. Per generare la consapevolezza e la riflessione si possono invitare gli alunni a cerchiare con un colore la qualità che ritenevano di possedere e con un colore diverso la qualità che proprio pensavano di non avere.

Sull'utilità di un lavoro del genere ... garantisco personalmente.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...