Seguici con il Feed Rss

Post in evidenza

Tecniche Di Memoria

TECNICHE DI MEMORIA E METODO DI STUDIO Questa guida è il risultato di un corso sulle tecniche di memoria seguito ai tempi dell’università...

giovedì 28 novembre 2013

Panettoncini di Natale: un lavoretto semplice e creativo...


Altro bel suggerimento da Adelaide di "ideepercreare", collaboratrice di Guamodì.
Questa volta ci guida passo passo nella realizzazione di simpatici panettoncini per le feste di Natale, da creare sia per personale passione sia in classe con gli alunni.

Nel tutorial viene spesso citato, tra i materiali, il moosgummi, cha altro non è che gomma crepla. Se si ritiene questo materiale troppo costoso si può sostituire con il comune cartoncino colorato.

Ed ora la parola ad Adelaide

Elenco materiale:


- Moosgummi marrone chiaro

- Moosgummi marrone scuro
- Moosgummi bianco iridescente
- Moosgummi verde iridescente
- Moosgummi rosso iridescente

- Imbottitura

- Nastrino rosso
- Gancio a vite per il polistirolo
- Metà sfera di polistirolo da 6 cm di diametro
- Cristalli di neve e perline di legno per decorare

Ritagliare dal moosgummi marrone chiaro un rettangolo 5 x 20 cm ed incollarlo attorno alla mezza sfera. Prima di chiudere il fondo, imbottire. Ritagliare la crema bianca dal moosgummi bianco iridescente, stirare e modellarla sulla mezza sfera. Incollarla. Fare la stesa cosa per la crema marrone. Ombreggiare con il colore acrilico al di sotto della crema bianca. Ritagliare dal moosgummi rosso iridescente delle strisce larghe 1 cm. Utilizzare le striscie sia per rifinire il bordo che come nastro da incollare sopra il panettone.
Avvitare il gancio a vite e passare nell’occhiello passanastro il nastrino. Attorno al gancio incollare delle asole di moosgummi iridescente realizzate con striscioline lunghe 5 cm. Decorare con una stella di natale fustellata dal moosgummi rosso iridescente ( può essere sostituita da un fiore artificiale di 3-4 cm di diametro), incollare al centro le perle rosse e sparsi i cristalli di neve...

Buon lavoro, Adelaide...

Questa la pagina ufficiale di IDEEPERCREARE

mercoledì 27 novembre 2013

Le regioni italiane: materiali didattici


Raccolta di video, mappe, giochi e risorse didattiche sulle regioni italiane. Si parte con i video ratti da Youtube per poi passare a materiali di altro tipo.
(Segnalatemi eventuali link non più funzionanti)

Le regioni italiane
Video di un minuto e mezzo molto bello, con, in sottofondo, l'inno di Mameli. L'Italia viene composta come un puzzle sulle note dell'inno e, in sovraimpressione, appaiono i nomi delle diverse regioni.

Bellissimo video di circa 25 minuti. Ogni Regione viene presentata con il rispettivo stemma, la collocazione geografica e i principali monumenti e bellezze. Bello il Nabucco di Verdi come sottofondo. Adatto per ogni scuola.

Il video è stato realizzato per informare gli stranieri sull'organizzazione amministrativa dell'Italia (l'integrazione attraverso la conoscenza). Il video è comunque ottimo per alunni di scuola primaria e secondaria di I grado.

In questo video di poco più di 3 minuti troverete le foto selezionate nel concorso comuni.italiani che immortalano tutte e 20 le regioni italiane.

Ripassare le Regioni cantando. Con questa canzone... impari tutti nomi delle regioni italiane. Consigliato essenzialmente per la scuola primaria.

Video utile per fare lezioni miste in italiano e in inglese. Vengono presentate le regioni italiane con una introduzione sia in italiano che in lingua inglese. Buono per primaria e secondaria di I grado. (Unico difetto: la pronuncia del Trentino Alto Adige).

PAGINE UTILI
Descrivere una regione d'Italia
A questo link trovate un ottimo schema da riempire con tutte le informazioni sulle regioni d'Italia. Ogni ambito è caratterizzato da un colore. Può essere utilizzato ogni volta che si affronta lo studio di una regione. E' valido per la scuola primaria e per la secondaria di I grado.

Gioco sulle regioni: clicca sulla regione corretta
Bellissimo gioco tratto dal portale giochi geografici.com. In alto a destra appare il nome della regione e, per ogni click esatto, si acquisiscono 2000 punti. Ottimo anche per alunni con difficoltà di apprendimento.

Se e giù per l'Italia: gioco didattico.
E' un ottimo programma da usare direttamente on line della Mondadori Scuola. Cliccate sulla regione e approfonditela.

Mappe- Base da riempire
Sono davvero molto utili: si tratta di schemi, sotto forma di mappe, da riempire con i dati che si trovano sui libri. E' un modo per schematizzare le informazioni principali e creare, se si ritiene didatticamente utile, un archivio di regioni italiane. Sono utili per la primaria e la secondaria di I grado.

Schema 1 - Schema 2

Mappe per tutte le regioni d'Italia
E' una pagina fornitissima tratta da Libro di scuola. Davvero molto utile.

Alla scoperta delle Regioni D'Italia
Pagina web molto utile creata dal II circolo Don Bosco. C'è l'Italia suddivisa in regioni: cliccando su ogni regione trovi molte informazioni

Il Puzzle dell'Italia
In questa pagina trovate un gioco davvero divertente. C'è l'Italia muta da ricostruire, come un puzzle, regione dopo regione. Del gioco esiste una versione facile e una difficile. Per primaria e secondaria di I grado.

Le regioni d'Italia: un progetto da realizzare in classe
A questo link trovate un file PDF che documenta l'ottimo lavoro svolto dai bambini della classe V della Scuola Primaria S. M. Goretti di Mestre. Trovate spunti ed idee per il lavoro. Complimenti alle maestre.

Le regioni italiane: ipertesto 
Tratto da Atuttascuola... un ipertesto ideato da Vittorio Tornar. Per ogni ordine e grado di scuola.

Software interattivo per imparare le regioni d'Italia: Italandia
Accedendo alla pagina trovate sia il link con il video di presentazione, sia il link da cui scaricare direttamente il programma (gira su windows).

Le regioni d'Italia: ipertesto
Nella schermata principale trovate tutte le regioni italiane, con un link che rimanda ai siti ufficiali delle regioni. E' adatto per la scuola secondaria.

-----------------------

lunedì 25 novembre 2013

Imparare e insegnare l'inglese ... con i Beatles!

Continua la rassegna di Guamodì sui siti utili all'insegnamento e all'apprendimento della lingua inglese.
In questo caso segnalo un sito particolarissimo: LEARN ENGLISH WITH THE BEATLES, una risorsa ottima che prende spunto dalle canzoni del più famoso e seguito gruppo pop di sempre (perdonate la "verve", sono un beatlesiano incallito :) ), per insegnare l'inglese tramite prove di comprensione, arricchimento del lessico, strutture grammaticali... e per impararlo se ne avete bisogno.
Penny Lane, Hey Jude, Yesterday, sono alcune delle canzoni utilizzate nel sito per strutturare percorsi didattici, per formulare (le trovate già fatte) domande di comprensione e per allargare i contenuti verso aspetti della cultura britannica e della storia del celebre quartetto di Liverpool. 
Per farvi un'idea questo è il percorso didattico per la canzone HEY JUDE.
Pensate alle possibilità di utilizzo a scuola o per il vostro personale miglioramento della lingua!

venerdì 22 novembre 2013

Comprendere i DSA con le mappe concettuali: guida gratuita in PDF


Guida gratuita elaborata da Susi Cazzaniga, psicologa, psicoterapeuta, esperta in psicopatologia dell'apprendimento.
Anche questa è una risorsa utile, ben fatta e gratuita tratta dal sito ADHD - Bambini iperattivi.

In questo e-book vengono presentate tutte le principali tematiche inerenti i DSA, tuttavia non nella forma discorsiva a cui si è abituati, ma attraverso le mappe concettuali poiché, scrive l'autrice, esse sono "uno strumento utilissimo per l’apprendimento, e nello specifico che siano uno strumento essenziale per favorire l’apprendimento degli studenti caratterizzati da DSA"

Di seguito il contenuto dell'E-book:

  • Quali sono la struttura e la funzione di una mappa concettuale.
  • Quali sono le caratteristiche distintive dei DSA.
  • Cosa si intende per dislessia.
  • Quali sono i prerequisiti della lettura.
  • Cosa si intende per disortografia.
  • Cosa si intende per disgrafia.
  • Cosa si intende per discalculia.
  • Qual è la normativa che regola i DSA.
  • Chi fa cosa: il compito della scuola.
  • Chi fa cosa:  le azioni della famiglia
  • Chi fa cosa: le azioni dei servizi.
  • Quali sono le caratteristiche di una valutazione che porta alla diagnosi

Per scaricare l'E-book occorre compilare il modulo che trovi a destra della schermata con nome, cognome, E-mail, regione di residenza e lavoro svolto.

giovedì 21 novembre 2013

Raccolta di lavoretti di Natale e ... Karaoke Natalizio per bambini, ragazzi e adulti! (2013)

Altre idee per il Natale che arriva! Buon lavoro!

Tutto quello che cercate per il Natale... lo trovate qui
Da Maestra Gemma una pagina fornitissima di materiali per il Natale. Vengono raccolte in questa pagina diverse sezioni che hanno a che fare con il Natale. Ammirevole il lavoro della Maestra Gemma: 
scatoline, segnaposti, addobbi, presepi, stencil, chiudipacco, lavoretti, disegni, segnalibri, cornicette, poesie, pregrafismo, schede, giochi, striscioni, letterine, buradditini, presepi riciclati, orologi, calendari dell'Avvento, decoupage, tombolo, mandala.

Seguono due canali youtube che raccolgono canzoni da cantare in karaoke a scuola, in famiglia... per tutte le età! Ho selezionato le due raccolte che mi parevano le migliori.

Una raccolta di brani natalizi da cantare ... per bambini e non solo. Con una LIM può essere davvero divertente. Sono circa 16 brani.
Altri 28 brani da cantare in karaoke in classe, a scuola, a casa... tra bambini e adulti... molto belli e con un ottimo audio.

mercoledì 20 novembre 2013

Ginger: un'attività in moosgummi per le festività Natalizie.


Continua la collaborazione con Adelaide di "Idee per Creare", la quale ha inviato a Guamodì questo interessante lavoro per le festività Natalizie.
Vediamo come realizzare queste faccine di pan di zenzero realizzate in moosgummi o gomme crepla.


1. Tagliare 2 cerchi dal moosgummi biscotto di 10 cm di diametro e riportare l'espressione (ritagliare come se fosse una mascherina stencil);
2. Colorare con i pennarelli indelebili e segnare le guance con il fard. Punti luce con il bianco acrilico;
3. Incollare il bordo zig zag realizzato con il moosgummi iridescente (fustella big shot bordure) e ombreggiare i margini sia del cerchio che del bordino con il pastello a cera marrone;
4. Sull'altro cerchio incollare sia un'asola di cordoncino che i margini,lasciando una piccola porzione scoperta;
5. Far combaciare i due cerchi decorati da imbottire.
6. Arricchire il tutto con fiocchetti o con fustelle di stelle di Natale e piccole bacche rosse.
Buon Lavoro
Adelaide

martedì 19 novembre 2013

Natale: video, canzoni, poesie e video-tutorial di bellissimi lavoretti (2013)

Segnalo qui di seguito una serie di video-tutorial per la realizzazione di bellissimi lavoretti per le festività natalizie. Pensavo che per svolgerli in classe, dove si disponga di una LIM, gli insegnanti possano proiettare direttamente i video, senza dover ripetere mille volte i procedimenti, per la salute degli alunni e ... degli stessi insegnanti. Spero li troviate utili. Buon lavoro!

In questa pagina trovate decine di poesie in lingua inglese di celebri autori del mondo anglosassone: Chesterton, Walter Scott, Coleridge... e così via...

50 video-tutorial per lavoretti di Natale, tratti dal canale YOUTUBE di "Pane, amore e Creatività"

Decine di canzoni classiche e moderne in una raccolta di MP3... in un'unica pagina.

11 video Tutorial per lavoretti di Natale, tratti da Genitori Channel: ce ne sono di interessanti e di diversi livelli di difficoltà

In questa pagina trovate decine di video natalizi con il testo delle canzoni in lingua inglese.

lunedì 18 novembre 2013

Natale (2013) arriva! Lavoretti e attività per la scuola (e non solo)

Segnalo di seguito i migliori siti riferiti alle attività natalizie da svolgere a scuola, nuove rispetto a quelle segnalate negli anni scorsi. Le risorse sono state censite in base al loro interesse e alla reale possibilità di realizzarle in classe. Buon Lavoro! :)

E' proprio un blog dedicato al Natale. Qui trovate di tutto e di più, dovete solo avere sufficiente tampo per visitarlo.

Lavoretti facili da realizzare su "mamma.pourfemme.it"

Idee di ogni tipo, per tutti i gusti, dal sito Pianeta Mamma: alberelli, ghirlande, campanelli e oggetti vari e creativi

Questo link riporta al tag del sito "Cose per Crescere". Trovate moltissime idee creative per i lavoretti di Natale. Vale la pena visitarlo

Il link rimanda al sito "Nanopress.Donna" dove trovate 15 idee per i lavoretti di Natale, tutte realizzabili in classe.

Natale: biglietti, decorazioni, paste, stelle, cesti e lavoretti
Circa 15 idee tratte dal sito "Notizie in vetrina"

Un'idea! Le mollette di Babbo Natale
Tutte le istruzioni sul sito "Arturo TV" per una simpatica idea per il Natale: le mollette di Babbo Natale... appunto :)

Decorazioni di Natale con il Feltro
Decorazioni natalizie creative, esteticamente valide e realizzabili in classe... con il feltro

Lavoretti di Natale: 7 progetti
7 buone idee per i lavoretti di Natale, molte di facile realizzazione, dal sito "La Scuola in Cartella" 

60 idee per i lavoretti di Natale
60 idee regalo e lavoretti censiti sul sito "La Pappa Dolce"

Decine di lavoretti di Natale.
Il sito "Poesie.reportonline" ci offre una raccolta molto vasta e creative di idee per il Natale da realizzare in classe.

Lavoretti di Natale
Su "Il mondo di Matilda" trovate molte idee per i lavoretti di Natale. Sono semplici e di facile realzzazione

EngPods: sito per imparare, insegnare, migliorare il tuo inglese

Michael ha avuto un'idea davvero interessante: ama l'Italia, che considera il più bel Paese al mondo, ma dice di aver notato che gli italiani parlano l'inglese peggio degli altri cittadini europei. Se questo è vero non sono in grado di dirlo. Fatto sta che, da questa constatazione, decide di mettere su questo sito che, nel tempo, ha raccolto una grandissima quantità di video, utilizzabili per la didattica (davvero utili!), ma anche per migliorare e imparare l'inglese, in spacial modo la propria capacità di comprensione e l'arricchimento del lessico.
Il sito ENGPODS contiene video didattici su diversi argomenti: ciò che è importante è che ogni argomento viene presentato sia in lingua inglese che in italiano. 
I video sono di vari livelli di difficoltà.
Le lezioni audio sono disponibili in formato video e audio, in quest'ultimo caso da scaricare anche in MP3 e riascoltare in podcast. 
Il modo più immediato di usare questa risorsa è questo: si ascolta il primo video in inglese, disattivando i sottotitoli; successivamente si ascolta di nuovo. Poi si va al video in italiano per vedere quanto si è capito del video in inglese.


Nei video che trovate di sotto, estrapolato dal sito, trovate la spiegazione di tutte le modalità di utilizzo del sito. Micheal, questo particolare e creativo insegnante, sembra anche simpatico! Già da subito potete scoprire le funzionalità del sito: inserisco prima il tutorial in inglese, successivamente lo stesso in italiano.

Tutorial in lingua inglese:


Questo è il tutorial in italiano:




venerdì 15 novembre 2013

Insegnare la comprensione del testo: guida gratuita da scaricare

Si tratta di una serie di slides elaborate da Rossana De Beni dell'Università di Padova.
Cosa vuol dire comprendere un testo? Come valutiamo alunni più o meno capaci di comprendere un testo scritto in profondità? Da cosa distinguiamo un lettore competente ed attento da chi, invece, non lo è?

In queste slides si tratta proprio questo argomento, in modo chiaro e dettagliato.

 Sono numerosi, di conseguenza, gli spunti da applicare nella didattica di tutti i giorni per migliorare questa competenza imprescindibile (vedi anche le Indicazioni Nazionali 2012).

mercoledì 13 novembre 2013

La presa in carico di bambini con ADHD e delle loro famiglie: E-book gratuito

Ulteriore risorsa da scaricare gratuitamente dal portale "ADHD - Bambini iperattivi".
L'autrice dell'E-Book è Anna La Prova, psicologa cognitivo comportamentale, che rivolge questo lavoro proprio ai suoi colleghi psicologi.
Ritengo tuttavia che possa essere utile anche agli insegnanti e a tutti coloro che operano nel mondo dell'educazione e della formazione.
Per scaricare gratuitamente l'E-book dovete andare a questa pagina, compilare il modulo che trovate a destra della schermata e scaricare la risorsa.

Questi sono i contenuti presenti nell'E-Book:

  • come intervenire con i genitori dei bambini con ADHD;
  • come intervenire con gli insegnanti dei bambini con ADHD;
  • come osservare il bambino con una strategia  efficace per impostare un piano di intervento mirato;
  • come aumentare i comportamenti positivi del bambino
  • come arginare i comportamenti problematici
  • la strategia OPERA per pianificare un intervento efficace passo passo

lunedì 11 novembre 2013

Riduzione in scala: materiali didattici


Mappe, materiali didattici, esercizi e schede per insegnare la riduzione in scala. Segnalatemi, per favore, l'eventuale presenza di link non più funzionanti.

Oggetti in scala: un gioco
E' tratto da raffaellostudenti ed è un gioco adattissimo per la primaria e la secondaria di I grado: dati alcuni oggetti (un ombrello, una pera, un volto...) il gioco aiuta  ridurli in scala. Ottimo modo per iniziare un percorso didattico del genere.

Si tratta di una scheda tratta da ciaomaestra. Su due fogli quadrettati vengono spiegati esempi di riduzioni in scala con scale molto semplici, 1:2 - 1:3 - 1:4 e, nella seconda parte, una serie di esercizi d svolgere. Utili per la scuola primaria e secondaria di I grado.

Tratte da una pagina di bp.blogspot.com

Due file in pdf di esercitazioni tratti da CiaoMaestra.

Un percorso guidato da vivalascuola per la scuola primaria: guida passo passo per una riduzione in scala.

Materiali e schede scaricabili da La Vita Scolastica; occorre prima registrarsi.

Mappa tratta da paradisodellemappe

Tratto da aiutodislessia.net

Una serie di esempi sulle riduzioni in scala e deformazioni in scala da tecnorevelli


---------------------

sabato 9 novembre 2013

Cineforum: Uomini di Dio, la spiritualità e il servizio diventano martirio

Il film è tratto da una vicenda realmente accaduta, cioè il massacro di sette religiosi cistercensi avvenuto nel 1996. Una comunità di 8 monaci cistercensi della stretta osservanza vive nel monastero di Tibhirine, in Algeria. La loro è una missione di aiuto e supporto alla popolazione locale, in armonia con la numerosa comunità musulmana di quel luogo. Questa pacifica convivenza viene meno quando irrompe il terrorismo fondamentalista, che mette a soqquadro l'intera regione.

La comunità dei monaci, per decisione dell'abate, rifiuta la presenza dll'esercito a difesa del monastero. Da qui inizia un lungo e travagliato percorso dei sette monaci verso il martirio (uno di loro si salverà).

La scelta della comunità, infatti, si dirama ad un bivio: la fuga da quella terra e il ritorno in Francia, oppure la possibilità di restare tra quella gente, al loro servizio, portando avanti la loro missione e la loro vocazione. 

Optano per questa seconda scelta. La pellicola procede lentamente, anche se senza annoiare. 
Monaci reali vittime dell'eccidio del 1996
Con il passare dei minuti emerge tutta la difficoltà della scelta radicale del servizio al prossimo a cui i monaci si sono vocati, compresa la fatica della coerenza verso il percorso intrapreso. 

Nel film viene messa in risalto una fortissima spiritualità che evolve, in questo caso, in tragedia. Tuttavia c'è anche un velo di serenità che dà coraggio, che traspare anche nei momenti di maggiore drammaticità.

In un periodo di crisi della vita religiosa, di poca credibilità delle masse verso scelte spirituali radicali, questo film può fornire chiavi di lettura diverse dal comune sentire, può essere una valida alternativa e risposta ai cliché anticlericali e anticristiani del momento.
 Del resto era nelle intenzioni del regista la riproduzione il più possibile veritiera degli eventi così come si sono realmente verificati e succeduti.

Il film è adatto per studenti di scuola secondaria di II grado, sia per affrontare tematiche attinenti alla religione, sia alla convivenza civile, alla letteratura, all'attualità.

giovedì 7 novembre 2013

Latitudine e longitudine: materiali didattici

Chiedo la solita cortesia di segnalarmi eventuali link non più funzionanti. Buon lavoro!

Partiamo con i video didattici migliori selezionati da YouTube

Video tratto da youtube di poco più di un minuto che spiega molto chiaramente come è fatto il reticolato geografico (Adatto per primaria e secondaria di I grado. Per la secondaria di II grado penso sia troppo facile)

Si tratta di un video di poco più di 7 minuti, ben spiegato (anche se la voce è poco accattivante :) ), con il planisfero, i colori, gli esempi. Buono per qualsiasi ordine e grado di scuola.

E' un video utile anche quando si affrontano i concetti di latitudine e longitudine (Adatto per primaria e secondaria di I grado)

Documentario di 10 minuti adatto per la scuola secondaria di II grado, per buone classi anche per secondaria di I grado.

Simpaticissimo video e utile alla didattica... in inglese. Per un'attività interdisciplinare.

40 secondi di filmato (poco meno) che in modo chiarissimo spiega il reticolato geografico e i concetti di latitudine e longitudine, mostrando chiaramente il concetto di misura angolare delle coordinate geografiche.

Le potenzialità di questo programma gratuito per la didattica della geografia.

Materiali didattici

Gioco semplice e divertente. Il sito è in inglese ma non pregiudica l'attività per chi non conosce la lingua. Occhio al tempo!!! Consigliato per primaria e secondaria di I grado.

E' comunque buona per tutti gli alunni della scuola primaria e secondaria di I grado. Pur essendo facilitata è di semplice comprensione.

Meridiani e paralleli: mappa concettuale
Tratta da mappe scuola: molto chiara e utile

Meridiani e paralleli
Immagine con mappa tratta da aiutodislessia

Il reticolato geografico: mappa concettuale
Anche questa mappa è tratta da aiutodislessia: chiara e utile, per dislessici e non

Trova il tesoro e impara la latitudine e la longitudine
Un gioco simpaticissimo e utile tratto da Inx-Sinapsi: clicca su "go"... e vai alla ricerca del tesoro con un curioso pirata!

Latitudine e longitudine: gioco on-line
Questo gioco è già stato recensito in alto. Lo ripropongo perché a questa pagina la grafica e le dimensioni della schermata sono migliori.

Rappresentare la Terra: Zanichelli
Si tratta di un file in PDF molto chiaro, che spiega in 5 pagine i concetti di latitudine e longitudine. Adatto per la scuola secondaria di I grado, meno per la primaria. Anche per la secondaria di II grado come materiale facilitato.

Mappe dei fusi orari: mappa 1 - mappa 2
La prima è tratta da Briciolediscienze, la seconda da worldtimezone

Meridiani e paralleli - Il reticolato geografico 
Schede ed esercizi in PDF tratte da ciaomaestra

Un'esperienza didattica: calcolo della latitudine e della longitudine
Esperienza didattica documentata. Ritengo sia più adatta per la secondaria di I e II grado

Esercizi su latitudine e longitudine
Semplici domande di comprensione. Adatto per la scuola secondaria 

Calcolare latitudine e longitudine
Appare una semplice schermata nella quale inserire le coordinate geografiche: si procede poi alla localizzazione del punto. Semplice e utile per far esercitare gli studenti.

Latitudine e Longitudine
Un file in formato word, quindi modificabile come meglio si crede, che spiega i concetti di latitudine, longitudine, e alla fine presenta un simpatico cruciverba come verifica, con correttore per l'autovalutazione.

Latitudine e longitudine
Compendio di astronomia nautica in formato PDF da scaricare gratuitamente. Per la scuola secondaria di II grado e per l'università

-----------

martedì 5 novembre 2013

Valutare gli alunni con BES: guida gratuita

L'autrice è Anna La Prova, psicologa, psicoterapeuta e consulente scolastico. L'E-Book offre una serie di indicazioni per la valutazione degli alunni con BES e fornisce anche modalità pratiche per l'identificazione dei livelli minimi di apprendimento.

La fonte da cui prendiamo la risorsa è il sito ADHD - Bambini iperattivi.

La guida gratuita la trovi qui:  per scaricarla occorre inserire nome, cognome ed E-mail nello spazio a destra.


domenica 3 novembre 2013

Il calcolo mentale serve ancora? Applicazioni per esercitarsi ad hoc, dal mondo Apple e Android

Il calcolo mentale, ne siamo convinti, serve eccome. Le Nuove tecnologie devono aiutare i ragazzi e gli insegnanti ad un nuovo approccio alle discipline, alla conoscenza e al pensiero, ma non devono mortificare il pensiero stesso
Leggere, scrivere e far di conto sono attività psichiche importantissime e, ammesso che fosse possibile, non è opportuno delegare queste attività a nessun software o altro infernale marchingegno elettronico.
Per questa ragione, segnalo alcune applicazioni molto interessanti che, semplicemente, allenano gli alunni, anche giovanissimi, ad eseguire calcoli mentali.

FlashToPass Free è un programma facile da usare, elegante, progettato per facilitare la padronanza dei fatti matematici di base studiate nella scuola elementare.







Mental Maths Android
Un gioco di matematica per tutte le età! Ha appena le quattro operazioni di base di Matematica, ciascuno può controllare la propria precisione e velocità. Questo è sicuramente di aiuto per mantenere la mente in forma e sana!







Rapid Recall (browser)
Rapid-Recall è un programma utilissimo che si può usare in classe una o due volte al giorno. L'obiettivo è migliorare la precisione degli studenti nei calcoli numerici. L'insegnante crea le schede su cui gli alunni devono esercitarsi, e il computer in classe non è indispensabile, poiché le attività possono essere anche stampate.

Una caratteristica: gli studenti sono in grado di praticare le attività per il giorno dopo da casa: si può facilmente trovare il proprio livello, ricordando il loro animale (una sorta di avatar personale) e il numero, ad esempio "elefante 3". Tutti i fogli sono generati in modo casuale, quindi non ci sono due fogli uguali.

Imparare le tabelline con moltiplicazioni... attraverso i muri.

Omologo del precedente, per addizioni e sottrazioni


Math Splat Apple
Applicazione semplice e sfiziosa per rafforzare le proprie abilità nel calcolo mentale.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...