Seguici con il Feed Rss

Post in evidenza

Tecniche Di Memoria

TECNICHE DI MEMORIA E METODO DI STUDIO Questa guida è il risultato di un corso sulle tecniche di memoria seguito ai tempi dell’università...

domenica 27 aprile 2014

Canzoni per la Festa della Mamma, con testo e Karaoke

Riporto di seguito due testi bellissimi: una canzone di Toto Cutugno  ed una di Edoardo Bennato da utilizzare in occasione della Festa della mamma a scuola.
Per chi volesse sostituire la poesia con una attività diversa, trovate di seguito i testi delle canzoni, i video tratti da youtube e le versioni per il karaoke.

TOTO CUTUGNO

Due braccia grandi 
per abbandonarmi dentro 
se la notte avevo un po' paura 
Occhi profondi 
per cui ero un libro aperto 
senza dire neanche una parola 
Aveva mille modi buoni per svegliarmi 
quando non volevo andare a scuola 
E mi chiedevo mentre le guardavo i piedi 
questo angelo perche' non vola 

le mamme sognano 
le mamme invecchiano 
le mamme si amano 
ma ti amano di piu' 

E cosi' piccolo 
io avrei affrontato il mondo 
guai a chi si avvicina e chi la tocca 
E che parole dolci 
come quelle torte al forno 
che veniva l'aquolina in bocca 
Mi rimboccava fino al naso le coperte 
se pioveva avevo un po' paura 
E mi tuffavo nel suo letto 
a braccia aperte 
ad ogni tuono forte mi stringeva 

le mamme sognano 
le mamme invecchiano 
le mamme si amano 
ma ti amano di piu' 

Le mamme guardano nel cielo 
un aeroplano 
e quel treno sulla ferrovia 
Parlano e sognano del figlio 
che e' lontano 
davanti a una fotografia 
Le mamme piangono e si asciugano 
gli occhiali 
mentre gli anni se ne vanno via 
se pensi a quando ti tenevano per mano 
sembra ieri che malinconia 

le mamme sognano 
le mamme invecchiano 
le mamme si amano 
ma ti amano di piu' 
le mamme sognano 
. . . . . 
le mamme invecchiano 
ma ti amano di piu' 
le mamme sognano 
le mamme invecchiano 
le mamme si amano 
ma ti amano di piu'


http://www.angolotesti.it/T/testi_canzoni_toto_cutugno_3756/testo_canzone_le_mamme_134241.html


LA VERSIONE PER IL KAROAKE


LA VERSIONE ORIGINALE




EDOARDO BENNATO - VIVA LA MAMMA

C'è folla tutte le sere 
nei cinema di Bagnoli 
un sogno che è in bianco e nero 
tra poco sarà a colori 
l'estate che passa in fretta 
l'estate che torna ancora 
e i giochi messi da parte 
per una chitarra nuova 

Viva la mamma 
affezionata a quella gonna un po' lunga 
così elegantemente anni cinquanta 
sempre così sincera 

Viva la mamma 
viva le donne con i piedi per terra 
le sorridenti miss del dopoguerra 
pettinate come lei! 

Angeli ballano il rock ora 
tu non sei un sogno tu sei vera 
viva la mamma perché 
se ti parlo di lei, non sei gelosa 

Viva la mamma 
affezionata a quella gonna un po' lunga 
indaffarata sempre e sempre convinta 
a volte un po' severa 
viva la mamma 
viva la favola degli anni cinquanta 
così lontana e pure così moderna 
e così magica 

Angeli ballano il rock ora 
non è un juke-box è un orchestra vera 
viva la mamma perché se ti parlo di lei 
non sei gelosa 

Bang bang la sveglia che suona 
bang bang devi andare a scuola 
bang bang soltanto un momento 
per sognare ancor 

Viva la mamma 
viva le regole e le buone maniere 
quelle che non ho mai saputo imparare 
forse per colpa del rock


LA VERSIONE ORIGINALE


LA VERSIONE PER IL KARAOKE

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...