Seguici con il Feed Rss

Post in evidenza

Tecniche Di Memoria

TECNICHE DI MEMORIA E METODO DI STUDIO Questa guida è il risultato di un corso sulle tecniche di memoria seguito ai tempi dell’università...

giovedì 12 giugno 2014

Criteri e griglie di valutazione per tutte le tipologie di testi d'esame - Scuola Secondaria di I grado

Allego di seguito un file molto utile e davvero ben fatto, contenente i criteri di valutazione delle tre tipologie di testi d'esame (Diario, lettera o testo narrativo in cui si parla di sé; relazione su un argomento di studio; testo argomentativo).

In più, nello stesso file scaricabile in calce al post, ci sono tre diverse griglie di valutazione adatte ad ognuno delle tipologie testuali citate.

Di seguito riporto soltanto i criteri di valutazione in modo che il lettore possa farsi un'idea del materiale condiviso. 

Tutto il materiale è scaricabile gratuitamente alla fine del post


Criteri e griglia di valutazione della prova scritta di italiano

Si propongono le griglie di valutazione che indicano i criteri comuni per la correzione degli elaborati in riferimento alla tipologia richiesta.

La prima traccia consiste nell’esprimere esperienze reali o costruzioni di fantasia utilizzando come genere espressivo la cronaca o il diario o la lettera o il racconto.
Pertanto, saranno valutati:
1) Il rispetto delle regole del genere espressivo scelto;
2) L’originalità dei contenuti;
3) La coerenza ideativa e narrativa.

La seconda traccia propone la trattazione di un argomento di interesse culturale o sociale che consenta l’esposizione di riflessioni personali; richiede una lettura della realtà in cui l’alunno vive attraverso la rielaborazione degli argomenti trattati nel corso degli studi per riflettere su questa realtà ed esprimerla sotto forma di esposizione di tipo descrittivo-informativo-argomentativo.
I criteri di valutazione saranno:
1) L’utilizzo della tecnica di un testo argomentativo (introduzione, tesi, sviluppo, conclusione);
2) La pertinenza delle riflessioni;
3) L’organicità della trattazione.

Nella terza traccia l’alunno relazionerà su un argomento di studio attinente a una qualsiasi disciplina. Con la tecnica della relazione l’alunno descriverà, utilizzando il linguaggio specifico relativo all’ambito disciplinare scelto, un’esperienza, un’attività, un Laboratorio particolarmente significativo nel suo processo di crescita. Criteri di valutazione saranno:
1) L’utilizzo della tecnica della relazione;
2) La completezza delle informazioni;
3) La scientificità e rigorosità della trattazione.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...