Seguici con il Feed Rss

Post in evidenza

Tecniche Di Memoria

TECNICHE DI MEMORIA E METODO DI STUDIO Questa guida è il risultato di un corso sulle tecniche di memoria seguito ai tempi dell’università...

giovedì 3 luglio 2014

Conoscere gli stili di apprendimento per insegnare e/o imparare meglio


In questo post riadatto del materiale che ho messo insieme in occasione di un corso di aggiornamento che ho tenuto nei primi giorni di settembre di un paio di anni fa. Ci sono risorse molto utili sia per i docenti che per gli studenti.

Apprendere è anche un'arte: si tratta di capire e riconoscere le strategie personali di apprendimento - che variano da individuo a individuo - vale a dire gli stili di apprendimento attraverso cui adatto al mio sistema percettivo gli stimoli esterni
Chi scrive, ad esempio, è un irriducibile visivo - cinestesico - uditivo: significa che apprendo pochissimo se mi limito ad ascoltare qualcuno che mi parla, tantissimo se collego il mio apprendimento al fare e al vedere. Altre persone hanno stili dominanti diversi: uno dei miei cugini, ad esempio, apprende moltissimo dall'ascolto, è un uditivo dominante


A seguire ci soffermeremo sui principali stili di apprendimento.

Conoscerli è fondamentale: spesso non si riesce nello studio - o si è poco efficaci nella didattica - perché si ignora il proprio stile di apprendimento o quello dei propri studenti.


Ad esempio, per conoscere la procedura civile, nello studio della giurisprudenza, c'è chi apprende molto dalla lettura del manuale e dall'ascolto delle lezioni universitarie; per altri invece non basta: è opportuno che vadano un pomeriggio in uno studio di avvocati e "vedano", tocchino" ciò che generalmente si fa. In questo modo, per persone di questo tipo, lo studio diventa più motivante, creativo ed efficace: i risultati arriveranno di certo.

Purtroppo la scuola e le università italiane non sono particolarmente attente a queste dimensioni dell'apprendimento.

Se lo studente però viene e a conoscenza di tutti questi "trucchi del mestiere" potrà da sé crearsi una dimensione di studio a lui congeniale: così se l'insegnante non cura questa dimensione, se ha uno stile di insegnamento che non si addice al suo stile di apprendimento vorrà dire che LUI STESSO provvederà a crearsi situazioni ottimali di apprendimento. Ne vale del suo personale successo nello studio.

A proposito dell'apprendimento, molti studiosi ritengono che esso proceda per 4 stadi significativi, 4 tappe attraverso cui la persona padroneggia, fa suo, lo stimolo che viene dall'esterno: in pratica "apprende".

Tra le tante teorie riporto quella di KOLB:

4 stadi del processo di apprendimento:

1.Esperienza concreta – Partire dai dati di fatto, fare o osservare come si fa una cosa.
2.Osservazione riflessiva – Riflettere su ciò che è stato fatto e ripetere l’azione.
3.Concettualizzazione astratta – Interpretare gli eventi e cogliere relazioni tra essi, producendo concetti astratti da estendere a nuove situazioni.
4.Sperimentazione attiva – Utilizzare i concetti in nuove situazioni

L'apprendimento si colloca quindi su 4 assi:


In base alla commistione di queste 4 dimensioni si delineano i particolari stili di apprendimento: il grafico di seguito chiarirà facilmente


Naturalmente le teorie sugli stili di apprendimento non sono universali. Sono semplificazioni teoriche che aiutano a definire meglio - ma non completamente - una realtà complessa come è quella degli stili di apprendimento e della trasmissione delle conoscenze, abilità e competenze.

Alla luce di quest complessità seguiranno altri post in cui parleremo di altre teorie sugli stili di apprendimento.

 La bravura del lettore sta nel riconoscersi in uno stile e crearsi dei contesti di studio e apprendimento che lo valorizzino al meglio. I risultati sono assicurati.

L'obiettivo dell'apprendimento efficace è l'intelligenza della persona, vale a dire la sua capacità di adattarsi all'ambiente mediante l'apprendimento (è una definizione ampia di intelligenza a cui non siamo molto abituati).

Qual è il tuo stile di apprendimento? Divergente, accomodatore, convergente o assimilatore?



Per andare alla pagina completa con tutti gli articoli su


Stili di apprendimento/stili di insegnamento


Clicca Qui


Copyrights 2014 - Guamodì Scuola

E' vietata la riproduzione, anche parziale, delle informazioni qui contenute.
 Le violazioni saranno perseguite a norma di legge.
 E' consentita la sola segnalazione tramite link.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...