Seguici con il Feed Rss

Post in evidenza

Tecniche Di Memoria

TECNICHE DI MEMORIA E METODO DI STUDIO Questa guida è il risultato di un corso sulle tecniche di memoria seguito ai tempi dell’università...

venerdì 31 gennaio 2014

GeaCron: altante storico mondiale e cronologie dal 3000 A.C. - Risorsa Didattica

Questa è davvero una risorsa potente e ricca di informazioni!

GeaCron è un atlante multimediale consultabile direttamente on-line con tantissime possibilità di utilizzo. Si può accedere alle cartine storiche in molti modi: scegliendo, ad esempio, il periodo storico di interesse oppure scrivendo nella barra di ricerca l'argomento, il popolo o l'evento che si vuole approfondire.

Nella barra principale in alto, inoltre, nella sezione "ricerca", c'è la possibilità di ricercare per Area, Città o Evento.
Bellissimo inoltre è il tasto "Go to the timeline": cliccando su di esso verrete rimandati ad una gigantesca linea del tempo che, in modo sia sincronico che diacronico, racchiude il succo della storia dei popoli, delle civiltà, nei diversi periodi storici.

Davvero una risorsa notevole.

Se trovate il sito un po' complicato... ecco a voi una guida per l'uso!

mercoledì 29 gennaio 2014

Verifiche di storia per la classe IV - Scuola Primaria

Seguono verifiche selezionate sul web attinenti agli argomenti di storia che, generalmente, si affrontano nella classe IV della scuola primaria. Gli argomenti riguardano Sumeri, Assiri, Babilonesi, Ittiti, Egizi, Cretesi, Micenei, Fenici, Ebrei, civiltà cinese e civiltà dell'Indo. 
In questa pagina trovate link che si riferiscono esclusivamente alle prove di verifica. Per le risorse didattiche si rimanda ad altri post.
Per favore, segnalatemi sempre se ci sono link non più funzionanti.



Verifica conclusiva (per il mese di maggio) di storia per
la classe IV

Si può modificare perché è in formato word. Utile come verifica conclusiva per la classe IV oppure come prova d'ingresso per la classe V

SUMERI - ASSIRI - BABILONESI

Verifica su Sumeri e babilonesi elaborata dal blog Guamodì Scuola
Un file da scaricare che contiene una verifica, in unica pagina, su Sumeri e Babilonesi

Verifica su Sumeri, Babilonesi, Ittiti, Assiri
Verifica in più pagine; si può visionare in tempo reale e scaricare ciò che serve o piace.

Verifica sulle civiltà della Mesopotamia
Al link trovate una verifica di 2 pagine da scaricare sui tre principali popoli della Mesopotamia: Sumeri, Assiri, Babilonesi.

Verifica sulle civiltà della Mesopotamia
4 pagine di verifica molto interessanti da scaricare. Contengono, tra le altre cose, la piramide sociale, lo stendardo di UR e una linea del tempo ad incastro

Verifica sui Sumeri
2 pagine di verifica da scaricare e stampare. Contiene domande vero falso, testi a riempimento e tabelle.

Verifica sui sumeri
Molto semplice, si tratta di tre testi a riempimento

Verifica sui Sumeri
Verifica sotto forma di cruciverba

Verifica sui Sumeri
Da sfogliare e, se piace, da scaricare... (verifica di 2 pagine)

Verifica sui Babilonesi
Unica pagina in file word da scaricare. E' modificabile.

Verifica sugli Ittiti
File PDF, quindi non modificabile, da scaricare. La verifica è di una sola pagina.

Verifica: i Babilonesi e gli Assiri
Unica pagina in PDF da scaricare

Verifica sugli Assiri
Una pagina in PDF da scaricare (non modificabile)

GLI EGIZI

Verifica sugli Egizi - Guamodì
E' la verifica elaborata dal blog, in formato Doc. Potete modificarla a vostro piacere. Nel retro del foglio suggerisco di completare con la seguente consegna: "Disegna ed illustra la piramide sociale degli Egizi"

lunedì 27 gennaio 2014

Olocausto: percorsi didattici (PBM storia)

Sfogliando il mio archivio di materiali ho trovato il numero del 2012 di PBM storia (approfondimenti gratuiti di storia editi dalla Paravia - Mondadori) interamente dedicato al Giorno della Memoria. E' materiale utilissimo, soprattutto per affrontare l'argomento nella scuola secondaria di I e II grado.

Se il materiale vi interessa potete registrarvi voi stessi sul sito PBM - Mondadori e ricevere gratuitamente i plichi bimestrali.

Dal link che trovate in fondo al post è possibile scaricare interamente la risorsa.

Di seguito gli argomenti che trovate: 

- Contesto storico: 27 gennaio 1945

- Storia e memoria: abusi di memoria. Per una memoria critica sulla Shoah

- Tradizione Ebraica: Zakhòr. L'imperativo del ricordo nella tradizione ebraica

- Oggi in Israele: cinquant'anni dal processo Eichmann. Un mostra a Gerusalemme e a Tel Aviv

- Storia degli Ebrei: gli ebrei in Europa tra Medioevo e prima Età moderna

- Web didattica: siti utili per lezioni multimediali sulla Shoah



domenica 26 gennaio 2014

Percorsi didattici sulla Shoah: materiali pbm - storia (Con percorso CLIL)

Anzitutto segnalo un link in cui trovare informazioni sulla Giorno della Memoria, poiché non l'ho fatto negli altri post a tema presenti nel blog. La pagina è tratta da Wikipedia e spiega il significato di questa ricorrenza, i motivi che portarono ad istituirla, il significato del giorno "27 gennaio"... e così via.

Di seguito, invece, intendo segnalare del materiale che definirei eccellente ed utilissimo per affrontare l'argomento della Shoah nelle scuole di ogni ordine e grado (trovi i link in fondo alla pagina): si tratta del numero di gennaio 2014 di Storia, proposto dalla Paravia - Mondadori. Nel numero sono raccolte testimonianze, sitografie, storie, curiosità e approfondimenti vari sull'argomento.

In più - ed è interessantissimo - è presente un'unità destinata al CLIL, attraverso cui affrontare l'argomento dell'Olocausto in lingua inglese.

Si tratta di un ipertesto che rimanda ad altri link e percorsi vari.

Gli argomenti principali sono i seguenti:

- Giusti tra le nazioni: storia di due famiglie

- Gino Bartali, campione di umanità

- La persecuzione degli Ebrei e i lager italiani

- Unit Clil: philosophy faced with the horrors of history

- Giorno della Memoria: siti e itinerari didattici in rete



"Quando L'Italia divenne razzista": rassegna stampa sull'Olocausto dai migliori quotidiani

In questo post trovate una serie di riferimenti ad articoli di giornale che hanno a tema la Shoah e sono quindi adattissime per affrontare l'argomento in occasione della Giornata Della Memoria. Ritengo che i materiali qui proposti siano adatti a studenti di scuola secondaria di I e II grado. Gli articoli che trovi di seguito sono stati scelti tra quelli selezionati dall'Editore Paravia/Mondadori - La Storia

Il Sole 24 Ore del 12 Gennaio 2014

Il Sole 24 Ore, 27 gennaio 2013

La Repubblica, 26 ottobre 2013

Corriere della Sera, 8 maggio 2013

Avvenire, 4 ottobre 2013

Avvenire, 15 novembre 2013

Corriere Della Sera, 19 novembre 2013

26 maggio 2013

venerdì 24 gennaio 2014

Classe IV primaria - Verifica su Sumeri e Babilonesi

Di seguito una possibile verifica sui Sumeri e Babilonesi per la scuola primaria, che mira essenzialmente a valutare le conoscenze (sappiamo che per la valutazione delle competenze occorrono altri strumenti). 

La verifica contiene i seguenti tipi di quesiti:

- Un esercizio su alcuni termini che appartengono al lessico chiave delle civiltà;
- La rappresentazione della piramide sociale del popolo dei Sumeri;
- Una domanda specifica su una fonte storica essenziale per lo studio del periodo;
- L'uso della linea del tempo per la collocazione delle date; 
- Un quesito sui tre principali tipi di scrittura (pittogramma, cuneiforme, alfabetica);
- Un quesito per individuare almeno due differenze qualsiasi tra il popolo dei Babilonesi e quello dei Sumeri.

giovedì 23 gennaio 2014

Open Culture: audiolibri in lingua inglese da scaricare gratis... e non solo!

Su Open Culture trovate una grandissima quantità di audiolibri in lingua inglese da scaricare in modo totalmente gratuito. Si tratta di oltre 500 audiolibri sulle più famose opere letterarie di sempre, presentate in ordine alfabetico. Accanto a ciascuna opera viene riportato il tipo di file attraverso cui è riprodotto: free stream, free MP3, real player, free iTunes etc...

Cliccando sull'audiolibro di interesse si viene rimandati ad una pagina da cui è possibile ascoltare l'opera capitolo dopo capitolo direttamente on-line, oppure si può scaricare per intero sul proprio supporto (pc, tablet etc...) dalla colonna di sinistra.

In verità, questa risorsa è ricca di molte altre opportunità di apprendimento, che descriviamo di seguito:

Nella sezione On Line Courses, per esempio, è possibile seguire corsi on line estrapolati da lezioni accademiche, tutte scrupolosamente in lingua inglese.

Nella sezione Movie vengono selezionati decine di film on line in lingua inglese tra i migliori. Questo è un esempio di film di produzione italiana (Ercole, 1958), nella versione in lingua inglese.

Cliccano su Languages, invece, trovate riferimenti per imparare 46 lingue straniere, dall'arabo al bulgaro, dal cinese allo spagnolo ... e così via...

Su E-books avrete la possibilità si scaricare gratuitamente oltre 500 E-Books per Kindle, iPad/iPhone & Nook...

Infine, nella sezione K-12 Resources trovate oltre 200 risorse per l'educazione dei più piccoli: canali televisivi in lingua inglese, libri, videolezioni etc...

A parte le risorse segnalate per i bambini, ritengo il materiale presente in questo sito più adatto per adulti o per studenti di scuola secondaria di II grado.

martedì 21 gennaio 2014

Testo argomentativo: materiali didattici per ogni ordine e grado di scuola

I link che seguono rimandano a risorse utili per affrontare in classe il testo argomentativo. Al termine della descrizione di ognuno c'è l'ordine scolastico per cui viene consigliato l'utilizzo.


Insegnare il testo argomentativo è un passaggio molto complesso nell'educazione linguistica; sarebbe bene iniziare ad introdurlo già nella scuola primaria (Bruner dice che si può insegnare tutto a tutti!), tuttavia nella scuola secondaria di I grado la capacità di argomentare dovrebbe essere padroneggiata diffusamente. Spesso si affronta l'argomento in terza media, tuttavia credo che con buone classi si possa affrontare già dalla prima.
Per quanto riguarda la scuola superiore trovate di seguito tracce su diversi argomenti e vere e proprie lezioni (tramite video e appunti) realizzate da insegnanti.


Vi chiedo la cortesia di segnalarmi eventuali link non più funzionanti.

Testo argomentativo: cos'è e come è fatto
Materiale simpatico ed efficace per la scuola primaria

Diverse tracce di testi argomentativi già svolti nella scuola primaria. Sono fotografate le pagine del quaderno e viene evidenziata la struttura del testo.

Ottimo materiale per la scuola primaria.

Testo argomentativo: file di presentazione
Slide pptx che presentano il testo argomentativo in modo chiaro ed esaustivo. Adatto per la scuola primaria e secondaria

Il video è tratto da Youtube e dura poco meno di 5 minuti; espone in modo chiaro e conciso il test argomentativo insieme ad una mappa che viene costruita durante la spiegazione. Molto utile. Per scuola secondaria

A questo link, molto utile, trovate uno schema di una pagina per insegnare il testo argomentativo e, in più, una verifica su un testo di Umberto Eco. Per la scuola secondaria di I grado e per le prime classi della secondaria di II grado.

A questo link potete scaricare un file pdf con moltissime tracce su testi argomentativi. Per la scuola secondaria di I grado

Test argomentativo spiegato in modo schematico. Alla fine trovi una recensione sul telefilm "I Robinson" e delle domande per testare la preparazione. Per la scuola secondaria

Nel link che segnalo c'è un esempio d testo argomentativo molto ben fatto in cui si propone la scelta di Roma o Venezia come luogo di vacanza. Per la scuola secondaria 

Questo link rimanda a 13 esempi di testi argomentativi svolti. E' una risorsa utile per la scuola secondaria di I e II grado.

Sono tratti da una pagina di Atuttascuola e sono adatti maggiormente alla scuola secondaria di II grado


Segnalo di seguito due testi 
per approfondire l'argomento:

Argomentare a Scuola, di Giolo Rossella
Editore Cleup

Il gioco dell'argomentare, di Cristina Pennavaja
Editore Franco Angeli

Scrivere e Argomentare, di Massimo Bustreo
Editore Gedit

lunedì 20 gennaio 2014

Il bambino impara ciò che vive - di Dorothy L. Nolte - "Che cosa vivono i vostri figli?"

Questo brano di pochi versi, a mio avviso, racchiude una quantità enorme di principi pedagogici e condensa in sé pagine e pagine, se non volumi, di libri e manuali sull'educazione del fanciullo. L'autrice è Dorothy L. Nolte. Consiglio di tenerlo sempre presente e, perché no, stamparlo su un cartoncino e portarlo con sé, per leggerlo di tanto in tanto e meditarci su.

Prima di lasciarvi a questo meraviglioso testo, che fa riflettere e ci interroga, aggiungo qualche breve notizia sull'autrice, per chi volesse approfondirne la conoscenza.

Dorothy Law Nolte è stata una poetessa, giornalista ed insegnante. Nasce in California, a Los Angeles, nel 1924. Nella vita si occuperà di svariate attività: organizza un asilo nido, diventa istruttore di accompagnamento al parto delle donne, promuove la tecnica anti-stress nota con il nome di "Rolfing".
Nel 1954 scrive la poesia "I bambini imparano quello che vivono", che dà anche il titolo a questo post. Questo testo prenderà "il volo" e avrà una incredibile diffusione su tutto il pianeta. Viene tradotto in 35 lingue e nel 2005 diventa un bestseller in Giappone, dopo che il principe Naruhito avrà dichiarato di usarlo costantemente come ispirazione per l'educazione della figlia.
Dorothy L. Nolte muore in California nel 2005, all'età di 81 anni.

I bambini imparano quello che vivono

Se i bambini vivono con le critiche,
imparano a condannare.
Se i bambini vivono con l'ostilità,
imparano a combattere.
Se i bambini vivono con la paura,
imparano ad essere apprensivi.
Se i bambini vivono con la pietà,
imparano a commiserarsi.
Se i bambini vivono con il ridicolo,
imparano ad essere timidi.
Se i bambini vivono con la gelosia,
imparano cosa sia l'invidia.
Se i bambini vivono con la vergogna,
imparano a sentirsi colpevoli.
Se i bambini vivono con la tolleranza,
imparano ad essere pazienti.
Se i bambini vivono con l'incoraggiamento,
imparano ad essere sicuri di sé.
Se i bambini vivono con la lode,
imparano ad apprezzare.
Se i bambini vivono con l'approvazione,
imparano a piacersi.
Se i bambini vivono con l'accettazione,
imparano a trovare amore nel mondo.
Se i bambini vivono con il riconoscimento,
imparano ad avere un obiettivo.
Se i bambini vivono con la partecipazione,
imparano ad essere generosi.
Se i bambini vivono con l'onestà e la lealtà,
imparano cosa sia verità e giustizia.
Se i bambini vivono con la sicurezza,
imparano ad avere fede in se stessi
e in coloro che li circondano.
Se i bambini vivono con l'amichevolezza,
imparano che il mondo è un posto
bello in cui vivere.
Se i bambini vivono con la serenità,
imparano ad avere tranquillità di spirito.


Con cosa vivono i vostri figli?

venerdì 17 gennaio 2014

Giorno della Memoria

I link rimandano a materiali di diversa natura - video, documenti scritti, testimonianze, film e opere narrative ... - per affrontare il Giorno della Memoria in classe, a scuola o, in generale, per trovare informazioni utili sull'argomento. Ad ogni link trovate una descrizione riassuntiva del contenuto che troverete alla pagina di rimando. 
La pagina è in continuo aggiornamento.
Segnalatemi, per favore, eventuali link non più funzionanti.

Giorno della Memoria: materiali didattici
In questa pagina sono stati selezionati dei video - documentari accanto ai qual viene suggerito l'ordine scolastico per cui sono più adeguati (scuola primaria, scuola secondaria di I e/o II grado).

Shoah: pensieri e parole - Raccolta di poesie curata dal MIUR liberamente scaricabile
Si tratta di un E-Book, liberamente scaricabile, di 69 pagine, realizzato dal MIUR in occasione del Giorno Della Memoria 2015. In esso sono raccolte moltissime poesie e riflessioni di deportati o di familiari di deportati.

Percorsi didattici sulla Shoah: materiali PBM - Storia (Con percorso CLIL)
Intendo segnalare del materiale che definirei eccellente ed utilissimo per affrontare l'argomento della Shoah nelle scuole di ogni ordine e grado: si tratta del numero di gennaio 2014 di Storia, proposto dalla Paravia - Mondadori

Giorno della Memoria: materiali e percorsi didattici
In questo post sono raccolti moltissimi riferimenti a risorse, documenti, materiali per affrontare il Giorno della Memoria in Classe.

Olocausto: percorsi didattici (PBM storia)
E' materiale utilissimo, soprattutto per affrontare l'argomento nella scuola secondaria di I e II grado.

10 lezioni sull'Olocausto proposte dal blog Arringo
Vi sono 10 link che rimandano ad attività didattiche raccolte da vari anni in occasione del Giorno della Memoria (quindi presumibilmente è una pagina che sarà in costante aggiornamento negli anni venturi)

"Quando l'Italia divenne razzista": rassegna stampa sull'Olocausto dai migliori quotidiani
In questo post trovate una serie di riferimenti ad articoli di giornale che hanno a tema la Shoah e sono quindi adattissime per affrontare l'argomento in occasione della Giornata Della Memoria.

Due E-Book sulla Shoah da scaricare gratuitamente... per i più piccoli! Contiene anche schede didattiche scaricabili per ogni libro
Nel post ci sono dei link che rimandano ad E-Book liberamente scaricabili e utili per la pratica didattica in occasione del Giorno della Memoria. 

"Tedeschi egoisti, ignoranti e indifferenti" - Una lettera inedita di Primo Levi
Si tratta della risposta, tramite lettera, che il celebre testimone degli orrori della Shoah rivolge ad una giovane lettrice che, impressionata dalla lettura di "Se questo è un uomo", nel lontano 1983 aveva scritto all'Autore per chiedere spiegazioni e per invitarlo nella sua scuola.

L'Olocausto: raccolta di testimonianze dei sopravvissuti
L'olocausto raccontato da chi l'ha vissuto: seguono una serie di riferimenti ad interviste e testimonianze di sopravvissuti ai campi di sterminio.

L'Olocausto raccontato ai bambini: una poesia e una riflessione
A Buchenwald nel corso della guerra mondiale, come in altri campi di sterminio, vennero uccisi molti bambini. Questa poesia li ricorda.

Giorno della Memoria: letture per bambini e ragazzi. libri suddivisi per fasce d'età.
In questo post vengono segnalati una serie di riferimenti ad opere narrative e film adatti a bambini e ragazzi per affrontare il tema del Giorno Della Memoria. Non sempre è facile presentare ad alunni troppo giovani i contenuti crudi dell'Olocausto, senza impressionarli oltremodo.

giovedì 16 gennaio 2014

Giorno Della Memoria: letture per bambini e ragazzi. Libri suddivisi per fasce d'età

In questo post vengono segnalati una serie di riferimenti ad opere narrative e film adatti a bambini e ragazzi per affrontare il tema del Giorno Della Memoria. Non sempre è facile presentare ad alunni troppo giovani i contenuti crudi dell'Olocausto, senza impressionarli oltremodo. Queste opere servono a parlare di un argomento così delicato tramite parole e concetti adatti a bambini della scuola primaria e secondaria di I grado.

Il sogno di Lilli,
Edizioni Acco, Adatto a bambini dai 5 anni in su











Il Volo di Sara
Edizioni Fatatrac, Adatto a bambini da 6 anni in su






http://web.mondodiluna.it/spip.php?article288







La Portinaia Apollonia
Edizione Orecchio Acerbo. Adatto ai bambini da 6 anni in su














Il mestolo di Adele, di Sebastiano Mignone e Matteo Pericoli
Edizione Emme. Adatto ai bambini da 6 anni in su














mercoledì 15 gennaio 2014

Feedback: attività didattica per migliorare la fiducia in sé e nell'altro

Questa attività ha lo scopo di aumentare la fiducia in sé e nell'altro.

Materiali: una scheda e oggetti vari di fortuna
Tempi: almeno 50-60 minuti
Luogo: aperto o al chiuso

Gli alunni formano le coppie e si siedono uno di fronte all'altro. Per fare questo possono spostare i banchi oppure, se l'ambiente lo consente, sedersi per terra. Ogni alunno possiede una scheda da compilare su cui scrivere tutti i pregi del compagno che ha di fronte. L'attività fino a questo punto deve svolgersi in silenzio.
Successivamente gli alunni si alzano e camminano, vanno in giro per gli spazi messi loro a disposizione cercando oggetti che simboleggiano - o somigliano - i pregi del compagno, scritti precedentemente sul foglio.
 Tornando in gruppo ciascuno dona al compagno l'oggetto, comunicando anche il pregio che gli viene attribuito (può anche farglielo leggere).
Se l'ambiente è povero di oggetti gli alunni potranno anche semplicemente disegnare la qualità del compagno, donando poi il disegno. 

Buon Lavoro!

martedì 14 gennaio 2014

L'Olocausto raccontato ai bambini: una poesia e una riflessione

A Buchenwald nel corso della guerra mondiale, come in altri campi di sterminio, vennero uccisi molti bambini. Questa poesia li ricorda.
C'è un paio di scarpette rosse
numero ventiquattro
quasi nuove:
sulla suola interna si vede
ancora la marca di fabbrica
Schulze Monaco
c'è un paio di scarpette rosse
in cima a un mucchio
di scarpette infantili
a Buchenwald
più in là c'è un mucchio di riccioli biondi
di ciocche nere e castane
a Buchenwald
servivano a far coperte per i soldati
non si sprecava nulla
e i bimbi li spogliavano e li radevano
prima di spingerli nelle camere a gas
c'è un paio di scarpette rosse
di scarpette rosse per la domenica
a Buchenwald
erano di un bimbo di tre anni
forse di tre anni e mezzo
chi sa di che colore erano gli occhi
bruciati nei forni
ma il suo pianto 
lo possiamo immaginare
si sa come piangono i bambini
anche i suoi piedini
li possiamo immaginare
scarpa numero ventiquattro
per l'eternità
perché i piedini dei bambini morti
non crescono 
c'è un paio di scarpette rosse
a Buchenwald
quasi nuove
perché i piedini dei bambini morti
non consumano le suole...
JOYCE LUSSU

lunedì 13 gennaio 2014

L'Olocausto: raccolta di testimonianze dei sopravvissuti

L'olocausto raccontato da chi l'ha vissuto: seguono una serie di riferimenti ad interviste e testimonianze di sopravvissuti ai campi di sterminio. Di notevole interesse, tra le tante proposte segnalate, è l'intervista a Primo Levi durante il viaggio che lo riportò, anni dopo la sua prigionia, nel campo di concentramenti di Auschwitz.
Tutte le testimonianze riportate possono essere proiettate in classe.

Se vuoi scaricare i video che seguono CLICCA QUI: puoi farlo direttamente dal web senza usare nessun programma!

In occasione del Giorno Della Memoria, durante la seduta solenne del Consiglio Regionale della Liguria, Liliana Serge, sopravvissuta ad Auschwitz, racconta la sua storia.

Intervista a Primo Levi in occasione del suo ritorno al campo di sterminio di Auschwitz



Liliana Segre, deportata nel 1944 da Milano al campo di concentramento di Auschwitz.




Auschwitz: la testimonianza del detenuto n. 1327

Mi ricordo Anna Frank - Durata 1 ora e 32 minuti
Film documentario realizzato da Rai 1 in occasione del Giorno della memoria

Documentario di 28 minuti circa sulla storia della bambina deportata ad Auschwitz che più ha commosso il mondo.

domenica 12 gennaio 2014

Salvare la scuola nell'èra digitale - di Giovanni Reale



"Eravamo indecisi tra

esultanza e paura
alla notizia che il computer
rimpiazzerà la penna del poeta.
[...] Insieme a me sta finendo un'era"


Eugenio Montale


Si tratta di un libro uscito il 25 marzo del 2013; l'autore è il noto filosofo Giovanni Reale, conosciuto anche dal pubblico del piccolo schermo perché spesso ospite del programma "Ballarò".
Il filosofo, in poche pagine chiare e scorrevoli, parla di scuola, mescolando saggezza, filosofia e cultura.

Il libro parte da alcune domande chiave: le nuove tecnologie fanno bene oppure no al mondo della scuola? Davvero l'uso massiccio della tecnologia risolverebbe i problemi di una scuola sempre più in crisi?

La lettura di questo libro suggerisce molti spunti di riflessione, apre le menti e pone interrogativi. Si legge con meno di un'ora e anche se non risolve questo dibattito che, immaginiamo, sarà destinato a protrarsi a lungo, dà comunque delle utili chiavi di lettura su un argomento che si pone quanto mai attuale.

Queste le sezioni del libro:

I - Quando è nata e si è imposta la rivoluzione della cultura della scrittura;
II - La rivoluzione epocale delle nuove tecnologie della comunicazione e dell'informatica;
III - Natura e conseguenze della rivoluzione tecnologica in atto;
IV - Pericolose affermazioni dei sacerdoti dell'informatica e loro confutazioni;
V - Contrazione del significato e del valore del linguaggio e preminenza data al virtuale sul reale prodotte dai mezzi di comunicazione multimediale e loro conseguenze;
VI - Giudizi critici incontestabili sui nuovi mezzi di comunicazione multimediali;
VII - Effetti collaterali negativi prodotti dalle nuove tecnologie e dalla rivoluzione informatica;
VIII - Nelle riforme della scuola vanno presi con cautela i suggerimenti dei pedagogisti, degli psicologi, dei sociologi;
IX - L'informatica non deve essere imposta in modo indiscriminato per legge senza salvare la cultura della scrittura;
X - Come va salvata la scuola;
XI - Conclusione.


"L'elettronica, l'informatica, la telematica, Internet....

sono tutte cose meravigliose, perfettamente funzionanti [...].
Peccato che possano comunicare, dire tutto in tutto il mondo,
ma che non abbiano niente da dire.
Sono la perfezione del nulla"

Franco Ferrarotti
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...