Seguici con il Feed Rss

Post in evidenza

Tecniche Di Memoria

TECNICHE DI MEMORIA E METODO DI STUDIO Questa guida è il risultato di un corso sulle tecniche di memoria seguito ai tempi dell’università...

giovedì 15 ottobre 2015

Come creare libri per bambini - di Alessandro Battan

Di Alessandro Battan, amministratore e creatore di uffolo.com

Creare libri per bambini
Iniziare a sviluppare un'idea creativa comporta notevole ricerca e documentazione necessari a stimolare il cervello dell’autore per trovare nuove idee su cui iniziare a lavorare. Un disegnatore e illustratore di favole e fiabe, fortunatamente dispone di una buona quantità di materiale inerente la letteratura per l’infanzia in quanto il settore sforna continuamente novità per bambini con l’imbarazzo della scelta.

Quando l’autore inizia a creare libri per bambini deve sapere cosa e come raccontare storie e favole, visto che il target a cui si sta rivolgendo richiede grande fantasia e impegno, quindi il primo passo da compiere è abbozzare disegni e scrittura. In questa maniera la visione dell’autore per bambini, inizia a prendere forma con la stesura dei personaggi e del racconto più delineato e preciso nella sua trama, che pian piano dovrà acquisire una propria dimensione ricavandosi uno spazio nel mondo dell’intrattenimento, per entrare nei sogni di tutti i piccoli lettori trepidanti per l’attesa.

Certamente non è facile riuscire ad essere così originali al giorno d’oggi, perché la quantità e la qualità dei prodotti editoriali a disposizione è cresciuta moltissimo, e spesso un idea può apparire originale solo agli occhi di chi l’ha creata, senza pensare che in realtà gia qualcun altro molti anni prima, potrebbe averla pubblicata. A volte queste coincidenze possono accadere, proprio perché la produzione a livello mondiale è molto vasta, e la maggior parte dei prodotti esistenti nell’editoria copre qualsiasi tipo di esigenza.
Quindi oltre a creare libri per bambini è opportuno tenere bene a mente tutte le difficoltà e gli sforzi che servono per ottenere dei buoni risultati cercando di trovare la propria fetta di mercato. Di favole per bambini negli scaffali di una qualsiasi libreria se ne trovano molti, ma i libri e le storie per bambini più classiche, per quanto mi riguarda restano ineguagliabili in ogni epoca e in ogni tempo, per l’unicità e l’ingegno che li contraddistingue dal resto.
Quale bambino non si ritroverebbe nella storia di pinocchio? Oppure in quella di cappuccetto rosso ? Sono immortali. Ovviamente non è possibile ripetere certe opere come in questo caso, ma è possibile cercare di presentare un libro fatto con il cuore e con tanto lavoro, perché solo in questo modo si può pensare di provare a coinvolgere i bambini, chiaro che se non c’è alcun talento di base nella scrittura oppure nel disegno tutto ciò sarà ancora più difficile per non dire impossibile, quindi bisogna crederci e farsi strada in maniera tenace fra mille difficoltà.
Uno scrittore per bambini deve avere alle spalle numerose esperienze e come detto talento innato, dev’essere stimolato dalla curiosità e dalla voglia di comunicare attraverso le sue opere scritte ciò che sente e di cui ci vuole rendere tutti partecipi, per regalare emozioni che rappresentano elemento essenziale in ogni forma artistica.
Quando pensiamo ai libri per bambini dobbiamo partire dal presupposto che uno scrittore non può accostarsi a questo tipo di letteratura con superficialità, ma bisogna armarsi di molta pazienza continuando a sperimentare senza porsi delle scadenze, e leggendo i grandi autori che saranno una valida fonte di aiuto per trovare l’ispirazione giusta. Senza questo passaggio credo che difficilmente l’opera sarebbe credibile, e i bambini che sono i primi veri fruitori del libro, ne rimarrebbero molto delusi, perché se un autore non è in grado di regalare delle emozioni e di far sognare, avrà sicuramente vita breve nella memoria delle persone.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...