Seguici con il Feed Rss

Post in evidenza

Tecniche Di Memoria

TECNICHE DI MEMORIA E METODO DI STUDIO Questa guida è il risultato di un corso sulle tecniche di memoria seguito ai tempi dell’università...

domenica 25 ottobre 2015

L’Amore è un diritto basato su un’infinità di doveri - Di Alberto Pellai (Educare Narrando)

Tratto dalla pagina Facebook di Alberto Pellai (in basso trovi il link). Una bella riflessione sull'amore, da leggere e, perché no, condividere.

Amare vuol dire non essere sempre e costantemente felici.


Amare davvero a volte significa dover fare fatica, accettare frustrazioni inaspettate, sperimentare emozioni che ci possono lasciare disorientati o confusi.
La forza dell’amore non sta nella sua capacità di farci sentire sempre al “top”.
La forza dell’amore sta, invece, nella sua capacità di dare significati alla nostra vita, impossibili da conquistare in solitudine. Diventare compagno di vita di una persona, promettergli/le di essere fedele sempre, nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia, e di amarlo/a e onorarlo/a tutti i giorni della propria vita vuol dire fare un “salto incredibile” nell’ignoto. 
Chi sarai tu, mio amore, tra 20 anni? E chi sarò io, di fronte a te?
Accettare l’amore “per sempre”, nonostante il cambiamento del corpo e la fatica della quotidianità che giorno dopo giorno ci chiede di essere presenti a noi stessi, alle persone di cui siamo responsabili, ai nostri impegni e doveri significa imparare a costruire un’esistenza fondata sul concetto di “noi”, ovvero di “io più te”. E questo è straordinariamente fuori moda oggi, dove tutti rincorriamo un “Io”, un “me stesso” che sta davanti a tutto il resto. Un “Io” che ha dei diritti inalienabili che devono essere rivendicati ad ogni costo. E che spesso significano la fine di una coppia, di una famiglia, di un progetto cominciato con passione e poi abbandonato per inerzia.

Lavorando a volte con coppie che sanciscono la fine del loro progetto in comune mi rendo conto che alcune di loro semplicemente non erano mai state coppie. Erano partite male, non avendo mai compreso il concetto di “noi per sempre”. Queste coppie è bene che si sciolgano perché il permanere in uno stato confuso e indeterminato non giova a nessuno. E a lungo andare fa danni.

Ma ci sono altre coppie, invece, che la potenza del “noi per sempre” l’avevano intuita bene. Intorno a quella potenza hanno costruito progetti e sogni, fatto figli e una casa, investito le loro energie migliori. Poi, all’improvviso arriva una brezza leggera che invita al cambiamento. Un volo di farfalla che dà una sensazione di fresco che non si provava da tempo. Ci si dimentica del senso profondo del nostro esistere, dell’identità di genitori e compagni che abbiamo costruito fino a quel momento. Ci si lascia tentare dall’idea di poter essere e diventare una persona nuova, libera da catene che imbrigliano e tolgono libertà. Così si butta tutto per aria. Si generano “tsunami” che radono al suolo tutto e tutti. I progetti che erano stati fatti, le case, i legami, i sogni. E tutto a volte solo per quel “freschino” improvviso, per quel battito d’ali che si sente nello stomaco e che non arriva nemmeno al cuore.
L’Amore con la A maiuscola è un impegno. E’ un diritto che si basa su un’infinità di doveri. E’ costruire un “Noi” dove Io e Te insieme diventiamo qualcosa di tutt’altro da quello che siamo stati prima di incontrarci. Diventiamo ciò che non sapevamo bene cosa fosse e che al traguardo della vita potremo definire “la nostra magnifica storia d’amore”. Proprio come un maratoneta che taglia il traguardo. Quel traguardo che gli dà una gioia infinita. Ma per arrivare al quale, ha fatto fatica, sudato anche l’anima, provato il terrore di non farcela.
Ecco l’Amore vero è come una maratona. Ne scopri il senso e sai chi sei solo quando sei arrivato al traguardo. Durante il percorso spesso ti dici “Non ce la farò mai”. E invece, passo dopo passo, arrivi in fondo. E guardando tutta la strada fatta sorridi. Perché sai chi sei. E sai che nella vita hai Amato davvero. 

Siete d’accordo con l’affermazione "l’Amore è un diritto basato su un’infinità di doveri?" Lo avete sperimentato nella vostra vita? E c’è qualcuno tra le persone che conoscete al quale la metafora dell’Amore come “Maratona” potrebbe servire in questo momento? Allora condividete il post e fatelo soprattutto con chi si sta preparando ad una convivenza o a un matrimonio. Così che sappia che l’Amore con la A maiuscola è la cosa più bella della vita. Ma a volte anche la più faticosa.

PAGINA FACEBOOK DI ALBERTO PELLAI
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...