Seguici con il Feed Rss

Post in evidenza

Tecniche Di Memoria

TECNICHE DI MEMORIA E METODO DI STUDIO Questa guida è il risultato di un corso sulle tecniche di memoria seguito ai tempi dell’università...

martedì 15 dicembre 2015

L'arte di studiare: l'interazione con il testo

La capacità di studiare si acquisisce con l'impegno e seguendo indicazioni specifiche che, supportate da dati sperimentali, sono effettivamente efficaci per velocizzare ed ottimizzare gli apprendimenti.

Tra le varie abilità nel metodo di studio, ce n'è una molto importante, che gli alunni possono imparare nel giro di qualche ora e che dà dei risultati ottimi: l'interazione con il testo.

Che vuol dire interagire con il testo?
Vuol dire interagire con i concetti, i capoversi, le definizioni, le parole chiave in modo attivo; vuol dire porsi in modo creativo rispetto alle pagine di studio (non possiamo negare che gli apprendimenti, in ogni caso, passano attraverso un "testo", sia esso multimediale, elettronico, audiovisivo...).

Come avviene questa interazione? Attraverso simboli che indichino stupore, dubbio, disapprovazione, piacere, interesse, approvazione...

Si tratta, per entrare nel concreto, di disseminare al lato delle pagine simboli che per lo studente abbiano un significato preciso.

E' ampiamente dimostrato che questo lavoro favorisce l'attenzione ed aumenta il livello di comprensione del testo.

Ecco le fasi per insegnare - ed utilizzare - questo metodo:

1. Lo studente, autonomamente o con la guida dell'insegnante, stabilisce dei simboli per interagire con il testo. I simboli rappresentano emozioni, intenzioni, volontà dello studente. Per meglio rendere l'idea - e questo è il passaggio chiave del nostro discorso - riportiamo nella foto un REPERTORIO DI SIMBOLI che possono essere utilizzati.

Ci sono simboli che indicano piacere, interesse, dubbio, necessità di approfondire o di utilizzare il vocabolario.


2. A questo punto lo studente "approccia" alla pagina, al capoverso, al capitolo, in modo diverso rispetto a come è abituato a fare, segnando accanto al testo letto i vari simboli secondo le sue necessità o i suoi gusti.

3. L'insegnante, le prime volte in cui lavora in questo modo, può persino chiedere allo studente di riferire il contenuto studiato usando come guida esclusivamente i simboli che ha utilizzato al lato della pagina.

I risultati sono davvero sorprendenti: se fatto bene, il lavoro è utile per aumentare l'interesse negli studenti, accrescere la loro attenzione e concentrazione, migliorare il loro livello di comprensione del testo.

Chi scrive lo ha utilizzato in classe, notando davvero ottimi risultati. Provare per credere.

Apprendimento cooperativo

Questa attività si trasforma da utile a straordinaria quando si realizza in modalità cooperative.

Ecco come fare:

- Si formano coppie di studenti;

- A turno uno studente legge ad alta voce un capoverso; l'altro ascolta (leggendo a mente) e propone, al termine della lettura del compagno, quali simboli utilizzare accanto al testo. 

- Dopo una breve discussione la coppia assegna il simbolo - o più di un simbolo - a capoverso;

- Si prosegue a parti invertite: chi prima leggeva ad alta voce adesso ascolta il compagni che legge... e così via.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...