Seguici con il Feed Rss

Post in evidenza

Tecniche Di Memoria

TECNICHE DI MEMORIA E METODO DI STUDIO Questa guida è il risultato di un corso sulle tecniche di memoria seguito ai tempi dell’università...

mercoledì 16 novembre 2016

Guida per i docenti sulla CARD da 500 euro: ecco, punto dopo punto, tutto ciò che devi fare!

Abbiamo realizzato questo post per fornire ai lettori un vademecum il più possibile chiaro per ottenere l'accreditamento della CARD da 500 euro (si tratta del famoso BONUS docente della Buona Scuola); in più speriamo di togliere qualche dubbio sui termini del suo utilizzo e sul suo periodo di validità:

1. Si possono recuperate le spese effettuate dal PRIMO settembre 2016?
La risposta è sì, si può fare.
In una nota il MIUR chiarisce proprio questo aspetto: Le somme relative all’a. s. 2016/2017 eventualmente già spese dal 1° settembre 2016 al 30 novembre 2016 dovranno essere registrate attraverso la piattaforma digitale e saranno erogate ai docenti interessati, a seguito di specifica rendicontazione, dalle scuole di appartenenza. 

2. Il bonus riguarda tutti i docenti italiani?
La risposta è no: non vi rientrano i docenti precari e quelli delle scuola paritarie o private a vario titolo.

ECCO I PASSAGGI DA FARE PER L'ACCREDITAMENTO DELLA CARD
1. Ottenere l'identità digitale Spid presso uno dei gestori accreditati. Per farlo occorre collegarsi all'apposito SITO GOVERNATIVO (clicca sul link)
Per Spid si intende il "Sistema Pubblico di Identità Digitale"; consiste nell'assegnazione ad ogni docente un CODICE UNICO che consentirà di accedere ad un numero sempre crescente di servizi pubblici, il tutto con un unico username e un'unica password.

Di cosa hai bisogno?

  • un indirizzo e-mail
  • il numero di telefono del cellulare che usi normalmente
  • un documento di identità valido (carta di identità o passaporto)*
  • la tua tessera sanitaria con il codice fiscale*

Cosa devi fare?

2. Occorre anzitutto registrarsi sul sito di uno tra i quattro soggetti segnalati di seguito, detti Identity Provider, che ti offrono diverse modalità per richiedere e ottenere lo SPID:  InfoCert (via webcam, a pagamento - di persona, gratis)Poste Italiane (on line, gratis - di persona, gratis - a domicilio, a pagamento)Sielte (via webcam, gratis - di persona, gratis) o TIM (on line gratis).

Accedendo sul SITO GOVERNATIVO che abbiamo già segnalato, in fondo alla pagina, puoi trovare, nel caso ne avessi bisogno, ulteriori informazioni per individuare l'Identity Provider che fa al caso tuo (ad esempio, ai clienti di Poste Italiane conviene effettuare l'accreditamento, in termini di praticità, proprio con l'Identity Provider di Poste Italiane) 

3. Registrarsi all'applicazione web CARTA DEL DOCENTE (la pagina sarà attiva entro il 30 novembre). Con questa app si potranno fare acquisti presso gli enti accreditati alla vendita di beni e servizi che rientrano tra quelli previsti dalla normativa.
Con questo sistema si persegue il doppio obiettivo di alleggerire le istituzioni scolastiche da una inutile burocrazia e di permettere ai docenti di effettuare acquisiti e tenerli costantemente sotto controllo.
I 500 euro saranno spendibili, ovviamente, dall'attivazione della carta

4. Cosa acquistare con la CARD?
- Pubblicazioni, riviste, hardware e software utili all'aggiornamento professionale del docente;
- Partecipare a corsi offerti da enti accreditati presso il MIUR; 
- Iscriversi a corsi di laurea attinenti al profilo professionale;
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...